Tecnologia, la rete in fibra ottica si estende anche in Puglia

0

La banda ultra larga in Italia: una questione che può variare di molto in base alle regioni. La Penisola, in quanto a diffusione della fibra ottica, è infatti abbastanza frammentata: certe regioni stanno collezionando numeri impressionanti, mentre altre faticano ad allinearsi alle prime della classe. Prime della classe che devono rendere conto soprattutto alla Puglia: la regione italiana che sta dimostrando di essere al top nella copertura della fibra ottica sul proprio territorio. A giugno 2017, infatti, la copertura sfiorava il 90%: una quota di unità immobiliari raggiunta dalla banda ultra larga nettamente superiore alle medie nazionali. Questi dati, confermati sia dal MiSE che da I-Com, stando all’assessore Mazzarano sono solo una base di partenza. Dunque gli obiettivi legati alla banda ultra larga in Puglia sono molto più ampi e interessanti.

 

Fibra ottica in Puglia: i dati della regione più virtuosa

I dati sottolineati da I-Com e dal Ministero dello Sviluppo Economico, aiutano a rendersi conto di quanti chilometri abbia macinato la Puglia: chilometri di cavi, dato che parliamo della penetrazione della fibra ottica nel territorio. Nessuna regione, in Italia, ha fatto meglio. Stando alle statistiche, in Puglia l’87% delle unità immobiliari sono al momento coperte dalla banda ultra larga: dati reali che possono essere confermati anche visitando semplicemente un sito che permette di visionare le coperture dei comuni con la fibra ottica e vedere tutte le zone raggiunte fino a oggi. Questo dato di per sé fa già capire la distanza qualitativa fra questa regione e le altre: la copertura, infatti, è superiore di oltre il 15% rispetto alle medie nazionali (72%). Ciò colpisce perché la stessa media italiana, paragonata al 2015, ha conosciuto un balzo del +28%.

 

Gli altri numeri della banda larga in Puglia

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) ha permesso di quantificare tutti gli sviluppi della fibra ottica in Puglia: merito di un report piuttosto dettagliato. Secondo quest’ultimo, la regione attualmente garantisce al 53,8% della popolazione la fibra ottica con velocità 30 mega. I passi in avanti rispetto al 2015 sono stati notevoli: allora la diffusione della suddetta era al 15,9%. Entro il 2020, le previsioni chiariscono che la fibra 30 mega arriverà a vantare una copertura del 100% (95% entro il 2018). Dunque i piani previsti dall’Agenda Digitale, in questa regione verranno rispettati alla lettera. Per la fibra ottica a 100 Mbps, invece, servirà un po’ più di pazienza.

 

Mazzarano: i prossimi obiettivi dell’Agenda

L’assessore allo sviluppo economico Michele Mazzarano ha commentato entusiasticamente questi dati, sottolineando il ruolo fondamentale giocato dagli investimenti: ben 95 milioni di euro che si sono dimostrati indispensabili per i lavori di installazione della fibra ottica. Sempre secondo Mazzarano, la Puglia è fiera del primato raggiunto in Italia, ma non è ancora soddisfatta: il prossimo obiettivo, sarà quello di arrivare ad una copertura del 100% della fibra 30 mega. Poi, le attenzioni della regione si concentreranno sulla copertura totale della fibra 100 mega. Questi passi consentiranno alla Puglia di digitalizzarsi sia a livello di pubbliche amministrazioni, che di servizi sanitari e ovviamente ne gioverà anche la competitività delle aziende.

 

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.