Trasferta ostica a Modena per l’Exprivia Neldiritto Molfetta

0

Nemmeno il tempo di rifiatarsi contro l’infinita gara contro Monza di sabato scorso, che subito si pensa alla prossima battaglia. “Battaglia” è il termine giusto per definire una trasferta come quella che attende il sestesso molfettese allenato da Vincenzo Di Pinto. La SuperLega è costellata di queste battaglie, ma ognuna ha un sapore diverso e inequivocabile.

Mister Lorenzetti assicura il 5°posto al Modena dello scorso anno, e dopo l’eliminazione in semifinale play-off contro Ravenna, viene riconfermato per l’anno corrente. Allestisce una squadra che è fra le papabili vincitrici della competizione: mescola infatti, veterani della categoria a giovani promesse, e come si può ben immaginare, esperienza e talento costituiscono un mix potenzialmente esplosivo e capace di mettere in crisi qualunque avversario. Attualmente Modena, infatti, si trova al primo posto indiscusso in classifica, con 15 punti, e cioè con il bottino pieno per ogni gara disputata finora (ha perso un solo set contro Perugia alla prima giornata) e avendo osservato già il turno di riposo.

A comporre il roster del presidente Catia Pedrini,un mix esplosivo di esperienza e talento. In cabina di regia, gestisce le giocate il brasiliano Bruno “Bruninho” Rezende: figlio d’arte (il padre “Bernardinho” Razende allenò il Modena nel ’92-’93, ma anche la Nazionale brasiliana), esordisce nel campionato italiano nel 2011 sempre con Modena. In diagonale ritroviamo il giovane Luca Vettori, uno dei più promettenti talenti italiani in circolazione. Classe ’91, calpesta i campi di serie A da quando viene selezionato per partecipare al progetto nazionale della FIPAV del Club Italia. Dopo due anni passati a Roma, Vettori passa al Piacenza e quest’anno al Modena. Gli schiacciatori di banda che probabilmente scenderanno in campo dal primo minuto sono Ngapeth (francese di Saint Raphael, prima a Cuneo e da due anni a Modena) e Petric (serbo di 205 cm, da sempre a Perugia e quest’anno passato al Modena di Lorenzetti), mentre al centro i più quotati sono Matteo PianoPieter Verhees (il primo, astigiano di nascita, 207 cm, arriva da Città di Castello, il secondo, belga di 205 cm, scommessa di Latina è arrivato quest’anno a vestire i colori emiliani). Libero in campo, Rossini (anch’egli da Latina).

Sulla trasferta modenese si esprime in serenità lo schiacciatore terlizzese Francesco Del Vecchio: “Questa gara è molto insidiosa. Per mettere in difficoltà i nostri avversari dovremo giocare lottando su ogni pallone. Credo sia importante giocare questa partita con tanto agonismo, senza pensare che dall’altra parte della rete ci sia una delle più accreditate candidate allo scudetto”.

Si gioca domenica 23 novembre al PalaSport G.Panini con fischio d’inizio alle ore 18. Arbitrerà la coppia Rapisarda- Sobrero. Sarà possibile seguire la gara in diretta streaming su Lega Volley Channel (www.sportube.tv) e su Primaradio (Molfetta e limitrofe) collegandosi alla frequenza 101.9 FM (o www.primaradio.org). La differita integrale del match andrà in onda lunedì prossimo alle ore 20.30 su Telesveva (can 17 dtt).

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo