Vaccinazioni anti-meningococco, i Sindaci pugliesi chiedono chiarimenti sulla legge regionale

0

In una nota firmata dal presidente dell’Anci Puglia Luigi Perrone, inviata al governatore Michele Emiliano, al direttore dipartimento Promozione salute Giancarlo Ruscitti e al direttore generale Asl Bari Vito Montanaro, l’Associazione dei Sindaci pugliesi ha chiesto indicazioni operative per una uniforme applicazione in tutto il territorio della legge regionale che prevede l’estensione della vaccinazione gratuita anche ai nati prima del 2014.

Le notizie, infatti, in questi giorni si rincorrono, tra conferme smentite e precisazioni discordanti tra di loro, unito ad un diffuso allarmismo, stanno creando non poche difficoltà agli ambulatori vaccinali pugliesi: aumentano infatti le richieste di informazioni e di vaccini anti-meningococco B; peraltro, il disposto va ad integrare il vigente Calendario vaccinale per la vita della Regione Puglia, che prevede la gratuità di detta vaccinazione solo per i nati a partire dal 2014 in poi.

Ricordiamo che la Legge Regionale n. 40/2016, pubblicata il 30 dicembre scorso, dispone precisamente (articolo 52) che “è assicurata con oneri a carico del servizio sanitario regionale la vaccinazione anti meningococco B anche per i nati prima del 2014”.

Ma la legge regionale, ad oggi, viene recepita in modo difforme nelle sei ASL pugliesi; infatti, in alcuni territori rimangono attive le indicazioni del calendario vaccinale, in altri, la norma è applicata solo in parte, in contrasto anche con quanto indicato dalla Sezione Appulo Lucana Società Italiana di Igiene.

Considerato il momento cogente, l’Associazione dei Comuni ritiene doveroso, come si legge in una nota, “garantire ad un numero sempre maggiore di cittadini, indistintamente dal territorio di residenza, la possibilità di prevenire una malattia grave, quale quella meningococcica di ceppo B.a grave, quale quella meningococcica di ceppo B”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.