Dimenticare l’amara sconfitta contro l’Empoli e riconquistare la fiducia dell’intera tifoseria. Questi gli obiettivi di Fabio Grosso per la sfida contro il Venezia. Il tecnico biancorosso è consapevole del brutto passo falso di sabato scorso ma sa anche quanto è importante riprendere il passo delle big e imparare dai propri errori. “Abbiamo l’occasione per riscattarci – dice Grosso – e sappiamo di poter fare meglio rispetto a sabato scorso. Diamo tanto merito degli avversari ma tanti sono stati i nostri demeriti. Subire in quella maniera un avversario non ci era mai capitato. Abbiamo per questo voglia di riscattarci”.

Calciomercato intanto chiuso e una rosa, con qualche lacuna, a disposizione del tecnico ex Juve primavera. “Mettiamo alle spalle questo periodo dove tante voci si rincorrevano sui giocatori e pensiamo solo ad affrontare le nuove sfide che ci si propongono. Sappiamo quali saranno i giocatori che ci porteranno fino alla fine e su quelli conteremo per dare il meglio. Abbiamo sempre condiviso le scelte ma sono contento dei ragazzi che ho a disposizione. Sono convinto però che con il lavoro riusciremo a trovare quel che siamo stati nel girone d’andata”.

Certo, da quando il Bari ha confermato giornata dopo giornata di poter essere una pretendente alla conquista della serie A, le aspettative sono cambiate. E ieri, in conferenza stampa, il ds Sean Sogliano ha anche puntato il dito contro i giornalisti, rei, secondo lui, di esercitare fin troppa pressione sulla squadra: “Ho scelto di fare l’allenatore e sono contento di farlo. – dice Grosso a tal proposito – Lo faccio con onestà e passione. Poi in questo sport si dipende dai risultati. Io sono comunque sereno, consapevole di attraversare un momento difficile. Certamente quando si è liberi i testa si è più coraggiosi e si esprimono meglio le possibilità. Per questo è importante l’atteggiamento con cui si fanno le partite. Abbiamo concesso i fianchi a un avversario che è bravissimo a colpire ad ogni occasione. Ci siamo messi in difficoltà da soli per lunghi tratti della partita. Vogliamo allora ritrovare quella spensieratezza che in un ambiente pretenzioso come questo non è facile. Prima la ritroviamo e prima torneremo a fare quel che siamo bravi a fare”.

Infine un cenno su Galano. Su di lui e sul suo rapporto con mister Grosso sono infatti girate voci di un rapporto non idilliaco, almeno negli ultimi tempi: “Io parlo spesso con i ragazzi e sanno qual è il mio pensiero e la situazione. Non c’è stato nessuno screzio con nessuno”.

LA PROBABILE FORMAZIONE

Micai; Anderson, Gyomber, Diakhitè, D’Elia; Tello, Basha, Iocolano; Galano, Floro Flores, Improta

Nessun commento

Commenta l'articolo