Visioni del Sud, immaginario e malintesi lunedì in Camera di Commercio

0

Non basta rivoltare il Sud come un calzino per dire di poterlo conoscere. Soprattutto se si decide di raccontarlo scegliendo non uno ma tanti linguaggi: dal cinema all’economia, dalla politica alla letteratura.

Oscar Iarussi e Francesco Merlo, lunedì 4 dicembre alle 18,00 nel salone dei servizi (piano terra) della Camera di Commercio di Bari, seguiranno una traccia, fra immaginario e malintesi.

E’ un’iniziativa di Unioncamere Puglia, nell’ambito dei Dialoghi di Economy, il think tank del sistema camerale pugliese, in collaborazione con la Libreria Laterza.

Negli ultimi due libri “I luoghi del cinema” di Iarussi (Mulino) e “Il sillabario dei malintesi” (Marsilio) di Merlo c’è un bel po’ di storia d’Italia,  che s’è fatta geografia delle immagini, anche del Sud, fino a entrare nel nostro immaginario.  Una storia fatta anche di lemmi ricorrenti, abusati alla bisogna fino a diventare malintesi, perché nel Bel Paese il significato  delle parole è dinamico  e spesso cangiante.

Da qui il titolo dell’incontro: Visioni del Sud, immaginario e malintesi.

Oscar Iarussi, giornalista e saggista, è responsabile Cultura e Spettacoli de “La Gazzetta del Mezzogiorno” (oltre che critico cinematografico e componente del comitato di esperti della Mostra del Cinema di Venezia); Francesco Merlo è giornalista (Ora, la Sicilia, il Mondo, Domenica del Corriere, Corriere della Sera), scrittore e dal 2003 editorialista de La Repubblica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.