Volley A2, riscatto Gioiella Real nel derby con il Taviano

0

La Gioiella Micromilk Gioia del Colle torna a correre nella pool Blu. E lo fa nel migliore dei modi, regalando ai propri tifosi la vittoria nel derby contro la Pag Volley Taviano. Sono stati necessari quattro set a capitan Cetrullo e compagni per avere la meglio sulla compagine salentina e conquistare l’intera posta in palio, che li proietta al quarto posto in classifica, a -5 dalla vetta. Arrivano così tre punti che fanno morale, in vista del big match di domenica 5 al PalaMalè  contro la capolista Maury’s Italiane Assicurazioni Tuscania.

La cronaca del match

Il mister Mastrangelo si affida a Marchiani in palleggio, Cetrullo opposto, Joventino e Del Vecchio schiacciatori di posto 4, Luppi ed Erati centrali e, per concludere, Casulli come libero.

Coach Licchelli risponde con la diagonale palleggiatore-opposto targata Mariella-Bigarelli L., Ruiz e Astarita di banda, Torsello e Musardo al centro ed, infine, Percoco a presidio del reparto arretrato.

La partenza fulminea del Real costringe subito gli ospiti al primo time-out dell’incontro (10-7). Al ritorno in campo, i salentini reagiscono forzando il servizio con Astarita e Musardo, il reparto difensivo biancorosso va un po’ in difficoltà e, sul parziale di 14-14 (a segno Ruiz per i giallorossi), si ristabilisce la parità al PalaCapurso. L’equilibro fra le due compagini dura sino al momentaneo 23-22, quando una sassata di Luppi in primo tempo (24-22) ed un errore in attacco di Bigarelli L. decidono il primo round (25-22). Si sblocca il computo set: 1-0 Real.

Nel secondo game, trascinata da Ruiz e Bigarelli L., la Pag Taviano replica alla situazione di svantaggio, rifilando un pesante 11-16 alla truppa biancorossa. La reazione gioiese  non si fa attendere (16-18, Erati non perdona in primo tempo) ma è timida al cospetto della marcia impetuosa dei salentini (19-22). Lo schiacciatore spagnolo Ruiz risulta essere ancora determinante, non sbaglia un colpo in fase offensiva e regala il secondo set ai suoi (21-25).

Anche nel terzo parziale, l’equilibrio regna sovrano sul rettangolo di gioco del PalaCapurso . Il bolide di Cetrullo (18-16) e l’errore di Musardo  in primo tempo (20-17) portano avanti la Gioiella Micromilk ma la Pag non molla la presa e, con uno scatenato Ruiz, confeziona il sorpasso (22-23). Si va ai vantaggi (24-24). A decidere la contesa ci pensa Cetrullo (27-25), con la complicità dell’errore finale in attacco dell’opposto avversario, Bigarelli L..

Nell’atto finale del match, il Real non abbandona più le redini dell’incontro e scappa via grazie ad un fendente in lungolinea di Joventino (11-7). La compagine salentina accusa il colpo e cede definitivamente dinanzi al turno in battuta di Luppi e alle cannonate di Cetrullo da posto 2 (22-20). Partono i titoli di coda al palasport di via Einaudi (24-12), il derby si chiude con l’attacco out di Ruiz (25-12) e la Gioiella Micromilk, dopo la sconfitta contro l’Atlantide Brescia, centra l’obiettivo riscatto davanti al proprio pubblico.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.