Volley, in B2 Cerignola e Manfredonia corrono. Brutto stop per Castellana

0

Pesante battuta d’arresto a Sant’Elia Fiumerapido (Frosinone) per la Grotte di Castellana Volley nella settima giornata di ritorno del campionato nazionale di volley femminile di serie B2, girone H. Sconfitta senza attenuanti per 3 a 0 (25-16, 25-22, 25-18) in una gara quasi a senso unico.

Intanto nella giornata di campionato nello scorso fine settimana sono successe cose molto importanti. Il Cerignola si libera, non senza lottare, dello scomodo avversario Brindisi-San Vito (3-1) e torna da sola in vetta alla classifica con 47 punti e con il turno di riposo già effettuato. Manfredonia conquista due punti in rimonta a Bari con una combattiva Pvg (2-3) e torna seconda a 45 punti. Grotte Volley a 44 e Brindisi-San Vito a 42 restano ferme al palo, e così ne approfitta e torna a reinserirsi nella lotta al vertice l’Asem Bari quinta a 37 punti, ma con una gara in meno disputata.

E sarà proprio l’Asem Bari la futura avversaria del Grotte di Castellana Volley, sabato prossimo. Una gara che assume un’importanza primaria proprio alla luce dei risultati dell’ultima giornata. La Grotte volley deve difendere la terza posizione, mentre le baresi hanno l’occasione per rientrare, con pieno titolo e merito, nella corsa per i playoff. Un campionato, insomma, dove nessuno può permettersi distrazioni e dove, forse, alla fine saranno proprio i punticini persi qua e là a fare la differenza.

La gara del Grotte di Castellana, a parte la fase finale del secondo set, è stata un assolo del Sant’Elia che, senza assilli di classifica, ha disputato una gara esemplare.

Sotto per un punto al primo timeout della gara (7-8), le laziali sono sempre state avanti (16-13 e 25-15) con un’impressionante accelerazione finale.

Nel secondo set, laziali ancora avanti (8-3) fino al 13-6, poi arriva la riscossa delle pugliesi (15-16), fino al 22 pari. Poi nuovo blackout per il 25-22 finale.

Qualche resistenza ad inizio terzo set (8-7), poi ancora campo libero alle padrone di casa (16-12 e 25-18).

Un vero peccato per quel manipolo di tifosi baresi che si è sobbarcata una trasferta lunga ed impegnativa fino al frusinate, per non far mancare il proprio incitamento alle ragazze in campo.

Ma bisogna anche riconoscere, come sottolinea mister Ciliberti, che molto merito va ascritto alle brave giocatrici del Sant’Elia che hanno ampiamente meritato la vittoria: “Sapevamo che la gara sarebbe stata difficile perchè loro sono una squadra con un organico da prime posizioni. Escluso il secondo set, non siamo mai entrati in partita con il piglio giusto. Il nostro servizio e l’attacco oggi non hanno funzionato, per il resto, merito alla squadra avversaria che ha meritatamente vinto. Bisogna subito reagire nel derby di sabato prossimo contro Asem Bari, bisognerà tornare a giocare con tanta voglia di riscatto”.

UNDER 14

Ma se la squadra maggiore non ride, per le giovanissime grottine la Finale Territoriale Bari-FoggiaUnder 14 inizia con il piede giusto.

Superata per 3-0 (25-19, 25-21, 25-20) una coriacea Apulia Monopoli grazie ad una esaltante prova del collettivo. E’ stata forse la gara più impegnativa tra quelle fin qui disputate per l’indiscusso valore della squadra ospite. A partire da questa gara e fino alla fine della stagione, questo gruppo può contare sull’apporto di una new entry, Karoline Milano, giunta in prestito solo per l’under 14 dal Volley Gioia.

“Sono molto contenta di giocare in questo gruppo”, ci dice la talentuosa Karoline, “ma sono tutte pazze, anche se molto brave”.

Questa ragazza è allenata dal grande Henry Josè Graniero Rodriguez, schiacciatore Venezuelano in forza al Gioia ai tempi dell’A1 e dell’A2, dal 1993 al 1999, con una parentesi a Catania. Ed a Gioia del Colle è rimasto per allenare squadre giovanili maschili e femminili. Sentiamo un suo pensiero per la gara appena conclusa: “Un buon livello per l’età. Ci sono varie ragazzine interessanti, anche nel Monopoli. Sicuramente tra loro ci sono diverse giocatrici del futuro”.

L’altra gara tra Ortanova ed Amatori Bari, si è conclusa per 2 a 3 e quindi dopo la prima giornata le Grottine sono in testa alla classifica provvisoria.

Prossimi impegni per questa finale: mercoledì 22 alle 18:30 al palaAngiulli contro l’Amatori Bari, ed ad  Ortanova venerdì 24.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.