Volley, scatta l’operazione riscatto in casa Agriden Castellaneta

0

Si scaldano i motori dell’Agriden Castellaneta (Serie C pugliese di pallavolo femminile) in vista del big match di questo pomeriggio contro l’inseguitrice Volley il Podio Fasano. Pronte a riabbracciare il pubblico del PalaTifo, le pantere biancorosse hanno nel mirino la qualificazione alla prossima Coppa Puglia e il terzo posto in classifica, condiviso momentaneamente con la Talion Volley Tuglie. Alla vigilia di un importante crocevia della stagione castellanetana, il libero Federica Cofano è intervenuta in mixed zone, rispondendo così alle nostre domande.

Un ritorno al successo sofferto contro la Jet Log Bitonto. Secondo te, quali sono stati gli aspetti positivi e negativi dell’ultima gara disputata nel girone B?

“Tra gli aspetti positivi, annovero sicuramente i tre punti conquistati contro una squadra ostica, in un campo davvero difficile. Tra quelli negativi, invece, ci metto la prestazione. Nella nostra metà campo, c’è stato molto disordine nel corso dell’intera partita. Non abbiamo giocato al meglio delle nostre possibilità. Nel corso di un campionato, può succedere. Purtroppo, siamo reduci da un periodo negativo, segnato dalle sconfitte contro le big del girone. Adesso, per noi, è giunto il momento di reagire!”.

Oggi va in scena la partita contro il Fasano. Come arrivate a questo appuntamento delicato della stagione?

“Siamo cariche e motivate. Vogliamo riscattare la prestazione non brillante di Bitonto e, in settimana, abbiamo lavorato sodo per raggiungere quest’obiettivo”.

Che tipo di bilancio si può trattare al termine del girone di andata?

“Un bilancio sicuramente positivo. Chiudiamo questa prima parte della stagione nella zona alta della classifica, in piena lotta play-off, in linea con gli obiettivi fissati ad inizio stagione. Il terzo posto è alla nostra portata. Nel girone di ritorno punteremo a migliorare i risultati raggiunti sinora!”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo