Volley: Exprivia Neldiritto Molfetta al secondo squillo in SuperLega

0

Dopo i due punti in trasferta nella prima di campionato l’Exprivia Neldiritto Molfetta si aggiudica il secondo esaltante match di questo campionato davanti a un Palapoli tutto esaurito per la prima in casa di questa SuperLega Unipolsai.

Una buona partenza di stagione per il sestetto di mister Vincenzo Di Pinto, con un vero e proprio trascinatore in Kooistra ed un palleggiatore tra le migliori e piacevoli sorprese di campionato: Spirito.

Nonostante un voglioso e intraprendente Città di Castello, l’Exprivia non si lascia sorprendere e concede un solo set agli umbri, il primo; poi sale in cattedra capitan Kooistra, devastante in attacco, prezioso in difesa, preciso a muro che si aggiudica anche il titolo di MVP. Una prestazione corale che ha esaltato le doti tecniche di ciascuno ma soprattutto ha mostrato un grande spirito di sacrifico e tanta determinazione, ingredienti indispensabili e vincenti. Una vittoria di grande prestigio che, nonostante le sole due giornate disputate, consente di vedere l’Exprivia lassù, nei piani alti della classifica.

L’Exprivia Neldiritto Molfetta scende in campo con il confermatissimo Spirito al palleggio, Kooistra opposto, Noda Blanco e Sket di banda, Candellaro e Piscopo centrali, Romiti libero, sotto la guida di Vincenzo di Pinto.

Nel primo set entrambe le formazioni lottano su ogni pallone, mostrando quanto la gara sia stata accuratamente preparata da entrambe le compagini. Città di Castello allunga grazie ai colpi di Baroti e Randazzo che mettono in difficoltà l’Exprivia, nonostante i tentativi di di Pinto di inserire forze fresche. Il primo set si chiude sul 22-25 per la squadra ospite.

Nel secondo set Molfetta appare da subito più incisiva, Sket e Kooistra sospingono in avanti i biancorossi e si portano al time-out tecnico in vantaggio di due punti (12-10).

Molfetta allunga ancora grazie a un Noda Blanco ritrovato fino a raggiungere il massimo vantaggio proprio grazie a un lungolinea dello spagnolo (19-15)Nel finale si sgretola Città di Castello che con due errori di seguito, di Dolfo e Baroti, regala il secondo set ai padroni di casa.

Il terzo set si apre così come si era chiuso il precedente; Molfetta conduce per tutto il set, trovandosi sempre in vantaggio salvo farsi raggiungere ma mai superare da Città di Castello. Il time-out tecnico è ancora di Molfetta (12-11), grazie all’ennesimo errore in battuta di Città di Castello. Nella fase centrale del match Molfetta allunga con un ace di Sket e un pallonetto (15-11) centrale di Candellaro (16-12) Finale avvincente, punto su punto ma Molfetta la spunta grazie a un muro vincente di piscopo su primo tempo di mazzone (24-22) e a un diagonale vincente di Noda Blanco (25-23).

Nel quarto set di Pinto manda in campo dal primo minuto Hierrezuelo. Concentratissimi i molfettesi, che si portano in vantaggio al primo time-out tecnico grazie a un gran muro di Hierrezuelo su Randazzo (10-5)e a un diagonale vincente di Noda 12-6. Qualche errore in battuta per Città di Castello e gli attacchi di Kooistra e Sket, i geniali tocchi di seconda di Hierrezuelo e i muri di Noda Blanco e Piscopo portano Molfetta sul 21-16. L’ultimo punto è di Sket che costringe l’ex Mazzone al tocco a muro.

A FINE GARA

Wytze Kooistra: “Siamo contentissimi del risultato, nel primo set abbiamo sofferto in ricezione e, sistemato questo aspetto, abbiamo giocato la pallavolo che sappiamo. Qui a Molfetta, al PalaPoli, sarà dura per tutte le nostre avversarie”.

Dore Della Lunga: “Siamo due squadre simili sulla carta, ma Molfetta in casa ha una spinta in più. Dopo un buon primo set, abbiamo a tratti subito il loro gioco e non ci siamo imposti nel contrattacco. Da rivedere, anche i numerosi errori in battuta. Mercoledì ci aspetta una gara difficile contro Macerata e siamo consapevoli che dobbiamo migliorare alcuni aspetti, perché se non sei concentrato su ogni palla, queste gare, come quella di oggi, le perdi.”

EXPRIVIA MOLFETTA – ALTOTEVERE CITTA’ DI CASTELLO SANSEPOLCRO 3-1 (22-25;25-19;25-23;25-21)

EXPRIVIA MOLFETTA: Candellaro 6, Noda Blanco 10, Sket 13, Del Vecchio, Spirito 2, Romiti (L), Kooistra 19, , Blagojevic, Hierrezuelo 4, Piscopo 6 .Ne: Puliti, Bossi, Porcelli (L) All. Di Pinto.

ALTOTEVERE: Teppan2, , Corvetta 3, Dolfo, Kaszap, Baroti 18, Tosi (L), Della Lunga 17, Aganits 6, Maric, Randazzo 10, Mazzone 7. Ne: Lensi (L), Franceschini All.Montagnani.

Arbitri: Cesare, Zavater. Note: Durata set 26’, 24’, 29’, 27’. Tot: 1h46’. Spettatori 978, incasso 3800.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo