Volley, Finale Regionale Under 14 all’Appia Project Mesagne

0

Finale regionale under 14 femminile ad alto livello tecnico ed agonistico, già a cominciare dalle semifinali della mattina, con la colorita e calorosa presenza di tanti tifosi. Un’autentica festa dello sport per tutte le partecipanti, ma in particolar modo per l’Appia Project Mesagne, meritatamente campione regionale 2017.

Ma andiamo con ordine.

Il programma prevedeva le due semifinali svolte in contemporanea nei due maggiori impianti cittadini. Al Palagrotte la sfida tra l’Appia Project Mesagne e la Eurovolley S.Elia San Pietro Vernotico-Brindisi e la seconda al PalaAngiulli tra Terre delle Gravine Massafra e Grotte di Castellana Volley.

Secondo pronostico i risultati delle due semifinali.

Il Mesagne di Simone Giunta ha battuto il S’Elia di Emanuela De Maria per 3 a 0 (25-19, 25-16, 25-15) in una gara condotta con autorità e senza concedere molto alle avversarie.

Così Emanuela De Maria: “Eravamo molto tese e non abbiamo espresso il nostro effettivo valore, ma avevamo di fronte una squadra molto esperta. Le ragazze sono rimaste deluse ma non per il risultato bensì perchè avrebbero voluto dare di più. Per noi, essere arrivati alla semifinale è già un ottimo risultato”.

Anche l’altra semifinale tra la Grotte Volley e Terre delle Gravine si è conclusa per 3 a 0 (25-16, 25-21, 25-17), ma le ospiti hanno impegnato severamente, seppur con discontinuità, la squadra di casa.

“Ci abbiamo provato”, ci dice il tecnico tarantino Parisi, “qualcuna poteva fare qualcosa in più contro una squadra più forte, ma penso che il risultato sia giusto. Ma va bene così, siamo andati oltre le aspettative”.

E così Mesagne e Grotte Volley approdano alla finale con un ulteriore risultato netto. Eh già, non solo le Grottine non hanno perso neanche un set, anche il Mesagne ha compiuto la stessa impresa!

Chiediamo all’ottima palleggiatrice della Grotte Volley Noemi Moschettini se conosce le future avversarie: “Certo che le conosco, sono fortissime, ma se giochiamo con la testa, oltre che col cuore, tutto è possibile”.

Purtroppo però, quanto auspicato da Noemi non si realizza, almeno non del tutto.

Le ragazze di Ciliberti e Tanese partono contratte e le ospiti si portano rapidamente sull’1-11. Due timeout e la Grotte Volley reagisce con ottimi servizi di Milano e Rodio (10-13), ma Mesagne scappa di nuovo e chiude 18-25 con Marta Campana, una giocatrice di altra categoria.

Nel secondo set le padrone di casa appaiono finalmente a loro agio. Come voleva Noemi, giocano con la testa ed il cuore sorprendendo il Mesagne. Il set scivola velocemente verso il 25-16 ed il pubblico gradisce.

Nei successivi terzo e quarto set, dopo un equilibrio iniziale, l’ottima palleggiatrice ospite Giorgia Tamborrino sfrutta al meglio le doti delle sue attaccanti che non si lasciano pregare, Campana su tutte.

Le Grottine sono in difficoltà, non riescono a reggere l’urto possente delle mesagnesi e cedono, una dopo l’altra. Nella loro esperienza di gioco ben raramente hanno dovuto sopportare questa pressione. I due set finiscono 18-25 e 14-25 e Mesagne è Campione Regionale, mentre la Grotte Volley può consolarsi con il titolo solo onorifico, ma importantissimo, di Vice Campioni Regionali.

Al termine della finale, assegnati dalla giuria tecnica i premi per le migliori giocatrici del torneo.

Migliore palleggiatrice Noemi Moschettini della Grotte Volley, migliore schiacciatrice Alessandra Recchia della Grotte Volley e miglior giocatrice del torneo la straordinaria Marta Campana del Mesagne, giocatrice di ottime prospettive che sfrutta perfettamente la sua considerevole altezza.

Premi della società Grotte Volley a tutti i partecipanti che hanno contribuito all’ottima riuscita di questa manifestazione sportiva.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo