Volley, la Bcc Castellana con la testa a gara2 dei playoff

0

Anche se non è cominciata benissimo l’avventura in semifinale nella corsa per la promozione in Superlega, per la New Mater Volley non c’è tempo per cercare scuse, tantomeno per abbattersi. Anzi. I ragazzi di coach Lorizio sono subitissimo a lavoro  per riparare alla sconfitta di Gara1 e riscattarsi immediatamente.

Sconfitta che non segna assolutamente la strada della formazione castellanese, perché il percorso per la finale è ancora all’inizio.

Certo una partita che è sfuggita di mano ma soprattutto per un soffio alla Bcc , ma che comunque l’ha vista dominare per i primi due set. Magari sarà questo uno dei motivi che spingeranno i gialloblù a fare il proprio meglio al palazzetto di Bergamo il giorno di Pasqua, che li vedrà impegnati in Gara2.

Si continua quindi a vivere aria serena a Castellana, non è certamente una sconfitta che rovina il bel momento e  spegne gli animi degli addetti ai lavori, ma soprattutto dei tifosi. Del resto, “Non è una rondine che fa  primavera”. Pubblico e tifosi restano dunque per la trasferta pasquale di Bergamo ma anche per tutta le serie di semifinale.

Non si molla la presa per una sconfitta iniziale che non pregiudica nulla ne tantomeno può sminuire il percorso fatto sin qui da  un gruppo di ragazzi che hanno mostrato in questa stagione le loro qualità e che insieme conservano tantissima voglia di proseguire a fare bene. Uno spirito di squadra che potrà essere ancora fondamentale  per raggiungere l’obiettivo di Gara 2 nel mirino dei gialloblù.

A corroborare quanto sopra espresso arrivano le parole del Ds Bruno De Mori: “Non siamo riusciti a sfruttare il turno casalingo ma ma  sapevamo che la partita era aperta;  in effetti la gara è stata da due volti, condotta da  noi all’inizio e anche molto bene. Nel terzo set noi siamo calati soprattutto in battuta, loro non si sono mai abbattuti e hanno trovato intensità nel loro gioco,  ci hanno  messo in difficoltà e hanno meritato di vincere .  Ciò non toglie che continueremo a prepararci per poter ribaltare la serie, riportarci in parità e proseguire nel cammino che stiamo facendo, già di grande soddisfazione. Non è successo nulla, e sappiamo che sarà una semifinale lunga per cui continuiamo a lavorare come abbiamo sempre fatto.”

Gli fa eco il tecnico Pino Lorizio:”Dobbiamo essere e restare sereni, sappiamo che dobbiamo andare a Bergamo e capovolgere la situazione come abbiamo fatto sempre. Cercheremo di ritrovare la  continuità che ci è mancata domenica scorsa. La serie è tutta da giocare che non bisogna fare drammi dalla sconfitta ma uscire più forti.”

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo