Volley: Puglia in Rosa, arriva la sesta vittoria di fila

0

Puglia in Rosa Volley: la sesta vittoria consecutiva (risultato di 1-3 maturato con i seguenti parziali: 25-22, 22-25, 22-25, 11-25) arriva al Pala Baldassarra di Altamura, è un’altra prestazione importante che si inserisce nell’album di successi finora collezionati da un gruppo forte e coeso, sempre grintoso e motivato nel raggiungere l’obiettivo dichiarato ad inizio stagione, ovvero il salto in B2.

Tre punti fondamentali che, oltre a spegnere le speranze di aggancio in classifica della Leonessa Volley Altamura (attualmente ottava, con 12 punti), permettono alle ragazze del mister Ciliberti di tenere il passo della Somacis Volley Manfredonia (21 punti) e dell’imbattuta Pharma Volley Giuliani Triggiano (24 punti) che, senza troppi patemi d’animo, in trasferta, hanno superato rispettivamente la Realsport Orta Nova e la Volley’s Eagles.

L’incredibile performance di Quero (Mvp della squadra con 16 attacchi vincenti + 2 aces) e Frascati (17 attacchi vincenti), la battuta efficace di Pagano P. (4 aces) e i muridi Pagano R. (6  in totale) sono solo alcuni scatti dell’ultima tappa conquistata dal collettivo in rosa, sempre più stabile al terzo posto (18 punti) in coabitazione con il Volley Barletta e determinato nel portare a casa il bottino pieno, nonostante le assenze di capitan Tanese e del martello Sibilia .

Sul parquet del Pala Baldassarra scende in campo il sestetto titolare che ha convinto a Corato, con la Villani schierata al posto dell’infortunata Tanese. Dopo un inizio equilibrato fra le due compagini (9-9), è la Leonessa Volley a spingere sull’acceleratore e, approfittando di un black-out biancoazzurro, si porta sul 20-12, trascinata da Nanocchio (autrice di due mani out) e dal capitano Denora; la Puglia in Rosa Volley ricomincia a carburare ma è troppo tardi: 25-22 con un pallonetto vincente della centrale Nuzzi.

Nel secondo set, la Puglia in Rosa Volley ribalta la situazione e, grazie alle scatenate Pagano R. (1 muro su Denora + 1 ace + 1 fast) e Frascati (1 pallonetto + 2 attacchi vincenti in diagonale), seminano le avversarie (4-11); l’opposto Pagano P. custodisce il vantaggio con una diagonale imprendibile e un pregevole block-out, sino all’ace importante di Villani (10-18). Le biancoazzurre rallentano il ritmo, il duo Denora-Facendola riporta la Leonessa a giocarsi il set ma la remuntada biancorossa si infrange dinanzi ai miracoli difensivi della Calculli e al bolide imprendibile sferrato da Quero (22-25) che firma la parità nel computo set.

Il terzo set è uno scontro totale senza esclusioni di colpi, un arrembante punto a punto sino al 16-16 (al primo tempo di De Nora risponde il block-out di Quero); è ancora Facendola a portare avanti la Leonessa (20-17), le biancoazzurre non si scompongono, il turno in battuta della Pagano R. è importantissimo e, con un’imperiosa Frascati in attacco, la Puglia in Rosa Volley rifila alle avversarie un parziale di 0-6 che vale il 20-23; la Calculli capisce che è il momento di sfruttare la vena realizzativa della schiacciatrice nocese che, in perfetto stile “Braccio Armato”, passa prima da posto 4 e poi piazza una bomba in lungo linea da posto 2. Roba da applausi a scena aperta. 1-2 al cambio di campo.

Ad inizio quarto set, il duo Pagano P.-Quero (2 attacchi e un ace per la viestana, 3 colpi in attacco per la tarantina) confezionano il 2-8; il gap aumenta con il trascorrere del set, prima 6-17 (primo tempo messo a segno da Villani) e poi 11-24, grazie ad recupero della Quero che trova impreparata la difesa avversaria. È un errore in attacco di De Nora a far calare il sipario sul match mentre il tabellone luminoso immortala il punteggio finale di 11-25; così si allunga la striscia di risultati utili consecutivi del sodalizio GioiaCastellana.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo