Volley, Pvg Bari, nuova cabina di regia e una centrale di classe per puntare alla vetta della B2

0

Inizia a delinearsi il roster della Pharma Voley Giuliani per la prossima stagione. Il primo passo è stata la conferma della guida tecnica di Marcello Sarcinella. Adesso arrivano anche i primi nomi a rinforzare la rosa della Pharma Volley Giuliani Bari 2017-2018, con i primi colpi di mercato messi a segno da Pierluigi Patruno.

Prima novità in cabina di regia dove arriva l’esperta palleggiatrice Virginia Alfieri, atleta di sicuro rendimento al centro del nuovo progetto societario: “Ho scelto Pvg perché ho voglia di rappresentare la mia città”.

Grande esperienza in categorie nazionali per la barese, classe 1982, che ha mosso i primi passi sui parquet nel 1995 con l’Amatori Volley Bari, nel 2013 è stata fondamentale per la promozione in A a Caserta, per poi trasferirsi  a Cerignola in b2, Terracina b1 e Castellana Grotte lo scorso anno.

“Con l’avvocato Patruno c’è stima reciproca da anni – continua Virginia – voglio dare il massimo per raggiungere la parte più alta della classifica. Le squadre si stanno ancora formando, quindi è ancora prematuro capire chi troveremo dall’altra parte della rete. Non mancherà l’impegno da parte di tutti per realizzare i nostri obiettivi, c’è voglia di far bene e di crescere. La Pvg è una società che ha un solido passato in questo sport.  Negli ultimi anni c’è stato il salto nei campionati nazionali, e ciò è davvero positivo per la città che ha voglia di sport di alto livello”.

Un’altra atleta pugliese è il secondo colpo della Pharma Giuliani: Monica Piemontese, centrale nativa di Trani, classe 1997,  reduce dalla promozione in B1 conquistata da titolare inamovibile nella Libera Virtus Cerignola, un autentico talento del volley locale e nazionale che ha scelto Bari dopo un lungo corteggiamento. “Sono felice che finalmente le nostre strade si siano potute incrociare – ha spiegato  –  dopo la promozione dell’anno scorso ho iniziato a pensare che mi sarebbe piaciuto tornare “in patria”, Bari è stata la mia seconda casa per due anni ed è bello poter tornare a difendere i colori della città”.

Ventenne ma con già un bagaglio di esperienze invidiabili da quando all’età di sei anni si avvicina alla pallavolo grazie alla madre, ex allenatrice e giocatrice. A 14 anni, dopo l’esperienza delle selezioni provinciali, decide di andare a vivere a Castellana per partecipare alle Finali Nazionali Under 16; in quegli anni fa parte della selezione regionale, per poi trasferirsi a Bari dove gioca per due anni in C e conquista due Finali Nazionali Under 18. A 17 anni è già in B2 a Cerignola, partecipa con il San Vito alla quarta Finale Nazionale Under 18, e raggiunge in tre anni il sogno della promozione in B1.

Convinta dall’entusiasmo,  dalla serietà e dalla voglia di far bene della Pharma Volley Giuliani:  “Ho avuto modo più volte di incontrarla da avversaria e mi è sembrata sempre una società che lavora operando le scelte  oltre che per le qualità  tecniche,  anche per le qualità  umane. Una delle motivazioni della mia scelta è sicuramente l’allenatore, di cui ho sentito parlare bene sia tecnicamente sia per l’entusiasmo e la serietà con cui lavora”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo