Volley, in serie A2 Real Gioia riparte con il netto 3-0 al Club Italia

0

Con un prova convincente dinanzi al proprio pubblico, la Gioiella Micromilk Gioia del Colle torna al successo, rifilando un netto 3-0 (25-20, 25-22, 25-14) agli azzurrini del Club Italia Crai Roma. I tre punti conquistati, oltre regalare una ventata di entusiasmo alla truppa biancorossa, mandano in onda il sorpasso in classifica ai danni della Centrale del Latte McDonald’s Brescia. Del Vecchio e compagni sono nuovamente al quarto posto, posizione fondamentale per accedere ai quarti di finale di Coppa Italia. E, a tal proposito, decisiva sarà la gara di domenica prossima contro la Rinascita Lagonegro, che segna la fine del girone di andata.

La cronaca del match

Ecco i sestetti iniziali. Mister Mastrangelo si affida alla diagonale palleggiatore-opposto targata Marchiani-Cetrullo, a Grassano e Del Vecchio di banda, a Luppi ed Erati al centro e, in conclusione, a Casulli nel ruolo di libero. Coach Cresta risponde con Sperotto in cabina di regia, Motzo opposto, Recine e Gardini schiacciatori di posto 4, Cortesia e Russo centrali ed, infine, Federici a presidio del reparto arretrato.

Pronti via, dopo un’iniziale fase di studio fra le due compagini (10-10), Cetrullo decide che è tempo di cambiare marcia (15-12) e, supportato da Erati al servizio (ace che vale il momentaneo 17-13), firma il primo strappo importante dell’incontro. Trascinata ancora dal suo capitano, la Gioiella Micromilk continua a macinare punti (20-15), sino ad aggiudicarsi il primo atto del match (25-20, ace chirurgico di Cetrullo).

L’inizio del secondo game è un rewind del precedente (10-10). A seguire, il Club Italia lavora bene a muro e, implacabile in fase offensiva con Motzo e Recine, confeziona il primo gap di vantaggio (12-14). I padroni di casa non mollano la presa, tanto da agguantare prima la parità con Grassano (16-16) e poi il sorpasso con Marchiani (muro su Gardini, 17-16). Si lotta su ogni palla sino al 23-22, Erati scaraventa a terra un bolide impressionante dal centro (24-22) e costringe coach Cresta al time out tecnico. Si ritorna in campo e il Real non fallisce il set point. Nell’ultima azione, infatti, Scopelliti abbassa la saracinesca a muro su Cortesia e decreta la fine delle ostilità (25-22). Il Real è avanti 2-0 nel computo set.

Il terzo parziale è un autentico monologo biancorosso (14-7). L’errore da posto 4 di Gardini avvia la volata finale della Gioiella Micromilk (16-9) verso la vittoria. Nelle battute finali della contesa, Del Vecchio non perdona in attacco (20-12) e annichilisce qualsiasi velleità di rimonta avversaria. L’ultimo sigillo è opera di Erati (25-14), rivelatosi un vero cecchino questa sera. Si aprono i festeggiamenti al PalaCapurso, il Real è nuovamente quarto in classifica e in prima fila per la qualificazione ai quarti di coppa Italia.

Nessun commento

Commenta l'articolo