Waterfront metropolitano, pronti i primi 30 milioni dal Governo

0
Palazzo della Provincia di Bari.

 

Da Molfetta a Monopoli, il nuovo waterfront metropolitano, inizia a prendere corpo. Entra nel vivo, infatti, la fase di progettazione degli interventi di riqualificazione del che riguarderanno i sei Comuni presenti sulla costa dell’area metropolitana di Bari: Molfetta, Giovinazzo, Bari, Mola, Polignano e Monopoli.

L’obiettivo strategico alla base di questa iniziativa è ricucire il rapporto tra i centri urbani e il loro waterfront per dare continuità alle politiche di rigenerazione del paesaggio urbano costiero, inteso quale elemento identitario delle comunità e motore economico e sociale per la crescita dei territori.

Tutti gli interventi inseriti in questa prima programmazione saranno finanziati con 30 milioni di euro rivenienti dal Patto per lo sviluppo della città metropolitana siglato lo scorso maggio dall’ente metropolitano con il Governo.

Accanto ai progetti da realizzare in questa prima fase, ciascuno dei sei Comuni ha già individuato ulteriori interventi da realizzarsi, che saranno oggetto di un successivo concorso di progettazione la cui regia sarà affidata alla Città metropolitana per garantire il necessario coordinamento tra i diversi interventi.

L’idea è quella di far crescere, sulla base di una strategia condivisa, un parco progetti coerente con le caratteristiche dei territori di riferimento, che possa realizzarsi nel tempo, con l’unico obiettivo di restituire qualità urbana e ambientale alla linea costiera dei Comuni della città metropolitana che si affacciano sul mare, risorsa fondamentale per il rilancio dell’economia e del turismo.

 

Comune di Molfetta:

La riqualificazione piazza Madonna dei Martiri e aree limitrofe per € 2.500.000, rientra nel progetto finanziato dal patto mentre, sarà messo a concorso lo sviluppo del progetto relativo al Museo della Marineria e della cantieristica navale all’interno dell’area dei cantieri navali del lungomare di ponente.

Comune di Giovinazzo:

Diversi sono gli interventi finanziati nel patto per Bari Metropolitana per complessivi € 2.100.000: riqualificazione villa comunale per € 500.000; recupero convento Sant’Agostino da adibire a Casa delle culture per € 500.000; realizzazione Centro recupero tartarughe marine e Museo del mare con annesse aree a parcheggio per € 600.000; Greenway ciclopedonale di collegamento tra lungomare di levante e il polo culturale di Sant’Agostino e il polo sportivo della zona 167 per € 500.000. Tramite concorso di progettazione invece, il Comune definirà un Masterplan del lungomare e focus progettuale sul riuso degli edifici pubblici destinati ad attività culturali inerenti l’educazione ambientale sull’ecosistema marino.

Comune di Mola di Bari:

La realizzazione di ulteriore stralcio del progetto di riqualificazione del fronte mare lato nord per € 2.000.000 è compresa del Patto mentre la revisione del Masterpan del fronte mare e interventi mirati alla valorizzazione degli edifici del sul mercato ittico e dell’ex mattatoio sarà assegnata tramite concorso.

Comune di Polignano a Mare:

 

Andrà a concorso di progettazione per il Comune di Polignano il Masterplan per la connessione fra museo Pino Pascali e largo Ardito attraverso una passeggiata a mare di collegamento e riqualificazione degli spazi pubblici. Mentre saranno ben 5ml i fondi rivenineti dal Governo per lo stralcio del consolidamento di largo Ardito e sottostante cavità marina.

Comune di Monopoli:

Per il completamento del recupero e valorizzazione di palazzo Martinelli già adibito a Museo del Mare Monopoli riceverà € 3,5ml. A concorso invece andrà il Masterplan del waterfront della città storica che comprende il Castello, la biblioteca comunale, palazzo Martinelli, con messa a sistema di tutti i contenitori culturali presenti sul tratto costiero dal palazzetto dello Sport su via Procaccia fino agli ex cantieri navali di cala Fontanelle e recupero del convento San Leonardo da adibire a visitor center / casa delle associazioni.

Comune di Bari:

Nel caso della città di Bari gli interventi, finanziati per un importo complessivo di € 16.000.000 del patto per Bari Metropolitana, riguarderanno il concorso di progettazione per la riqualificazione di molo San Nicola, molo Sant’Antonio e lungomare Imperatore Augusto fino a Santa Scolastica, nonché il progetto di collegamento delle spiagge di Torre Quetta e Pane e Pomodoro.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.