Una serata da #WhatsappDown, e la notizia fa subito il giro del mondo

0

Quasi un panico collettivo. Come faranno milioni di utenti in tutto il mondo senza il proprio programma di messaggistica istantanea preferito?

E’ accaduto ieri sera, quando milioni di persone sono letteralmente andate nel panico quando WhatsApp ha smesso di funzionare.

La più popolare applicazione di messaggistica, verso le 23 non ha più dato segni di vita.

Peraltro (ma la cosa potrebbe soltanto essere una coincidenza) il guasto è avvenuto in concomitanza con la pubblicazione dei dati trimestrali di Facebook. Non solo alle nostre latitudini, ma in tutto il mondo, sia sugli smartphone con il sistema operativo Android sia sugli iPhone.

L’hashtag #whatsappdown si è rapidamente fatto strada tra i trending topic di Twitter, ma la situazione è tornata alla normalità dopo un paio d’ore, quando in molti hanno ricominciato a sentire il suono di avviso di ricezione dei messaggi e… dopo una rapida occhiata, hanno potuto addormentarsi tranquilli e contenti.

Cose da terzo millennio…

Condividi
Roberto Mastrangelo
Coordinatore Redazionale del progetto PugliaIn.net. Socio fondatore dell'Associazione Scritture Digitali, in passato giornalista per il Movimento, Roma, il Patto, il Resto, l'Indipendente, Puglia d'Oggi, Cerca la domanda scomoda da fare nel momento peggiore.

Nessun commento

Commenta l'articolo