Mafia e criminalità a Foggia. Marco Pellegrini: “Servono ancora più uomini ed una sede della Dia”

0
Agenti della Dia di Bari

Il contrasto alle organizzazioni criminali di stampo mafioso (ma non solo) attive a Foggia ed in tutta la provincia Dauna va operato non soltanto con le operazioni di Polizia, sia pure fondamentali.

Ma anche con tutta una serie di attività per potenziare la presenza dello Stato e delle Forze dell’Ordine in un territorio da troppi anni, di fatto, nelle mani delle organizzazioni malavitose mafiose.

Il senatore foggiano del M5S Marco Pellegrini, in merito al doveroso miglioramento dell’azione di contrasto delle mafie foggiane sottolinea di aver presentato, insieme ad altri 22 parlamentari pentastellati, “una interrogazione al ministro Salvini in merito alla necessità di intensificare l’azione di contrasto alle mafie della provincia di Foggia”.

“Nell’interrogazione – sottolinea Pellegrini – ho ripercorso gli avvenimenti degli ultimi 40 anni e descritto l’attacco feroce che le mafie hanno portato ai cittadini, agli operatori economici e alle istituzioni, ho descritto le infiltrazioni nelle amministrazioni locali, i tanti omicidi irrisolti, la piaga del racket delle estorsioni, del traffico di droga e delle armi”.

“Pur apprezzando moltissimo i brillanti risultati degli ultimi mesi conseguiti dalla magistratura e dalle forze dell’ordine – al quale va il mio profondo ringraziamento e apprezzamento per la professionalità e il coraggio dimostrati – ho chiesto al ministro Salvini di valutare l’opportunità di aumentare l’organico delle forze dell’ordine in tutta la provincia, al fine di mettere in condizione di non nuocere i tanti sodalizi criminosi operanti sul nostro territorio. Inoltre, ho chiesto al Ministro di valutare l’opportunità di istituire a Foggia una sezione operativa dislocata della Dia, come già richiesto dal M5S sin dal gennaio 2016″.

“Questa interrogazione segue un’altra mia interrogazione al ministro della Giustizia – sottolinea il parlamentare pugliese – che chiedeva al ministro Bonafede di valutare l’opportunità di “applicare” magistrati della Dda alla Procura di Foggia, al fine di migliorare l’azione investigativa, nelle more dell’auspicata istituzione a Foggia della sezione distaccata della corte di appello di Bari e della dda”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.