28 gennaio 1944: a Bari, il primo congresso dei CLN

Tra il 28 e il 29 gennaio del 1944, nel teatro Piccinini di Bari, si tenne la prima riunione dei Comitati di Liberazione Nazionale. L'evento fu definito da Radio Londra "il più importante avvenimento nella politica internazionale italiana dopo il crollo del fascismo. Per la prima volta, veniva discussa la questione istituzionale e si decise il destino del re.

28 luglio 1943: l’eccidio di via dell’Arca

Un reparto dell’esercito ed alcuni individui appostati dietro le finestre della sede locale del Partito nazionale fascista, aprirono contemporaneamente il fuoco su un corteo di circa duecento persone.

La guerra di Liberazione: l’eroica Resistenza di Bitetto

Occupata dalle truppe tedesche all'indomani dell'armistizio, Bitetto si rese protagonista, il 9 settembre 1943, di una coraggiosa e tenace resistenza. Oggetto di una feroce rappresaglia, contò numerose vittime, ma la popolazione, dando prova di grande coraggio, reagì con fierezza all'invasore costringendolo alla fuga.

La deportazione dei pugliesi di Crimea

Alla fine dell'800 giunsero in Crimea, molti emigranti provenienti dall'Italia, soprattutto dalla Puglia. La comunità pugliese si stabilì a Kerc' e si conquistò il rispetto della popolazione locale, contribuendo grandemente allo sviluppo della città. Con l’avvento del bolscevismo, la collettivizzazione forzata delle terre e le purghe staliniane, iniziò per i nostri connazionali una drammatica deportazione. Essi furono perseguitati con l'accusa di simpatizzare per il fascismo.

2 dicembre 1943: il bombardamento del porto di Bari



Il 2 dicembre del 1943, i tedeschi bombardarono il porto di Bari. Vi furono migliaia di vittime tra militari e civili. Il Comando Alleato tenne segreta l'esplosione di una nave USA carica di YPRITE. Gli effetti della contaminazione chimica furono disastrosi.

Quando da Foggia partivano le Redtails

Dopo l'Armistizio gli Alleati presero il controllo degli aereoporti e trasferirono in Puglia la 12ª Forza Aerea. Dalla base foggiana partiva il 99th Fighter Squadron interamente composto e comandato da uomini di colore che vennero soprannominati Redtails.

12 settembre 1943: l’eccidio di Barletta

Una cruenta rappresaglia nazista a seguito degli agguati subiti il giorno prima portarono all'uccisione di undici agenti di polizia municipale e due netturbini barlettani.

L’operazione Slapstick: la Puglia in mano agli Alleati

L'operazione militare ebbe un importante ruolo politico, poiché, nel frattempo, si registrò l'armistizio italiano con gli Alleati e la fuga del re a Brindisi.

Il re fugge in Puglia. Brindisi capitale del Regno del Sud

Dopo la firma dell'armistizio e la caduta di Mussolini, Vittorio Emanuele III e la regina sbarcano a Brindisi una delle pochissime città italiane ancora completamente libere.

Quando a Foggia i nazisti progettavano le bombe

Nel gennaio del 1942 l'aereoporto foggiano passo alla Luftwaffe. Lì il ricercatore Max Kramer si trasferì per completare lo sviluppo e sperimentare i suoi studi aereodinamici sulle bombe.
7,005FansMi piace

I più letti

Ultimi articoli