L’ultima settimana prima di Natale è sempre accompagnata dalla corsa sfrenata alla ricerca frenetica degli ultimi acquisti, dei regali da fare all’ultimo minuto, alla ricerca dell’oggetto giusto per la persona giusta.

E se fosse, invece, l’oggetto sbagliato per la persona sbagliata?

Soprattutto se non siete tra coloro hanno predisposto i regali già ad ottobre, ma per svariati motivi vi siete ridotti all’ultima settimana percorrendo un lungo e lento “pellegrinaggio” (si perché il traffico non perdona nessuno nemmeno a Natale) da un centro commerciale all’altro nel tentativo disperato di trovare un regalo dell’ultimo minuto sforzandovi di trovare qualcosa di carino per non fare cattiva figura.

Se, dunque, rientrate in questa categoria di persone, sappiate che statisticamente soltanto il 65% dei regali fatti l’ultima settimana sarà realmente gradita.

A volte infatti non basta il pensiero. Ci sono vere e proprie guide su come evitare regali non graditi, o banali, o poco apprezzati, o ad alto “rischio”.

E così ci abbiamo provato anche noi. Questo articolo è redatto, con ironia, nel tentativo di aiutarvi ad evitare i soliti oggetti banali ce rischierebbero di farvi fare cattiva figura. Perchè è vero che vale il pensiero, ma a volte anche il regalo vale. E non è soltanto un discorso economico. Anzi.

Indietro
Successivo

Guanti, Berretti, Pantofole e Calzettoni

Le bestie nere di ogni natale.

Personalmente, adoro i guanti, ma abbiamo sempre e solo 2 mani, almeno dall’ultima volta che ho controllato, ed a Natale che siano a tinta unica o a fantasia (ovviamente a tema natalizio), con brillantini, ecc. No! per nessun motivo. Se state pensando di obbiettare “sono rossi è Natale” lo ripeto: NO! da non regalare nemmeno al capo a lavoro che il 23 vi ha messo di turno il 24 a cena. Per cui se anche a causa della disperazione alle 20 della sera di Natale dubitate. Ricordate NO! E passate oltre.

Passiamo ai berretti: Il clima è rigido e ripararsi la testa è una necessità sempre più comune, ma indossare un berretto di lana di un rosso sgargiante, magari col pon pon, o peggio con una renna o addirittura, in casi per fortuna sporadici, con la renna “Rudolf” che campeggia trionfante in evidenza sulla fronte più che un piacere è una violenza ed ovviamente anche una pessima figura per l’autore del regalo.

Pantofole: Regalo sicuramente gradito, ricordate soltanto che non tutti potrebbero apprezzare. Regalare ad un ragazzino a Natale un paio di calde pantofole e pretendere che le apprezzi è quantomeno impossibile. Ricordate inoltre che vale la stessa regola per i berretti: NIENTE RENNE!

Calzettoni: Partendo dal fatto che sono capi comunemente usati in inverno e che ognuno di noi ne avrà sicuramente decine di paia, decidere di regalare un paio di calzettoni, magari ad una donna, equivale a dire, sono masochista e voglio essere picchiato selvaggiamente. Quindi se tenete alla vostra incolumità evitatelo. NO! NIENTE RENNE!

Indietro
Successivo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.