Olivieri incita la Pink Bari: “Mai visto un pubblico così caldo”

0

Il rapporto fra Giulia Olivieri e il gol è stato sempre ottimo. Un ruolino di marcia impeccabile per la minuta attaccante campana classe 1987, in forza alla Pink Bari da questa stagione: prima di sabato scorso, 99 reti in 146 presenze fra serie A, A2 e B, senza contare l’incredibile stagione 2010-2011 nelle file del Real Lady Savoia, con bel 87 realizzazioni (!) in 23 incontri. Non poteva che essere lei a segnare la prima storica rete in serie A della Pink, la sua centesima personale. Peccato non sia servita a cambiare le sorti dell’incontro casalingo col Firenze, terminato 2-1 per le viola. Chi ha dimestichezza col gol e un forte spirito di squadra, però, non si scompone. “In campo non avevo dato peso a questo aspetto – sorride Giulia – Speravo fosse il gol che ci avrebbe permesso di cambiare passo nella sfida con il Firenze”. La carica di un gol può rinvigorire una squadra e la sua tifoseria. “Sono andata sotto la tribuna per godermi il boato del folto pubblico presente all’Antenucci – continua Giulia – Non mi era mai capitato di giocare davanti a dei tifosi così presenti e calorosi“.

Le emozioni personali lasciano però subito il campo ad un’analisi del comportamento complessivo della Pink, sinora non impeccabile, soprattutto dal punto di vista psicologico. “Stiamo cercando tutte insieme di trovare una soluzione per migliorare l’approccio alle partite – spiega l’attacccante – Sia con la Res Roma che con il Firenze abbiamo peccato nei primi minuti, forse per l’emozione, il peso dell’esordio in serie A o l’inesperienza delle più giovani. Non è possibile – prosegue – regalare così tanti gol alle avversarie”. La pregevole azione che ha mandato in rete la Olivieri sabato scorso lascia ben sperare sulle qualità della squadra. “Dobbiamo solo metterci in testa che, al di là della categoria, il campo di calcio è sempre lo stesso. L’avversario va sì rispettato ma non temuto. Possiamo giocarcela con tutte”.

Lo sguardo ora volge verso l’imminente trasferta di Montaletto (Ravenna) contro il Riviera di Romagna. “Sono un’ottima squadra. Domenica scorsa non meritava di perdere contro le campionesse d’Italia del Brescia (3-1, n.d.r.). Noi – conclude – dobbiamo scendere in campo convinte in ciò che facciamo”.

I precedenti fra Pink Bari e Riviera di Romagna. Pink Bari e Riviera di Romagna si sono incontrate solo una volta sul campo di Montaletto, l’1 maggio 2011. Finì 1-0 per le padroni di casa, con gol di Fulvia Dulbecco su rigore. Nella Pink già giocavano il portiere Giuseppina Di Bari e l’attaccante Marina Rogazione.

Condividi
Laureato in Scienze della comunicazione, vive una condizione mentale-lavorativa a suo dire schizofrenica: cerca con insistenza di unire in un’unica professionalità il suo amore per il web e la scrittura. Ama la Puglia e per questo, nonostante le difficoltà ha deciso di restare qui.

Nessun commento

Commenta l'articolo