Quest’anno l’influenza è arrivata in anticipo, il primo caso è a Bari

0

Isolato il primo virus influenzale stagionale in Italia in una bambina di 3 anni di Bari, ricoverata all’ospedale Giovanni XXIII. L’isolamento è avvenuto presso il Laboratorio di Epidemiologia molecolare Unità di Igiene dell’Azienda Policlinico di Bari.

Il virus è arrivato nella penisola italiana con largo anticipo rispetto alle altre stagioni influenzali, comprese tra fine novembre e dicembre. Cinzia Germinario direttore scientifico dell’Osservatorio epidemiologico della Regione Puglia, ha spiegato che si tratta di un ceppo di virus influenzale di tipo A, sottotipo H3N2, che è largamente circolato in passato ma solo nei prossimi giorni, grazie ad ulteriori analisi, si potrà capire se ha le stesse caratteristiche del ceppo texano diffusosi nei passati 2 anni.

Gli esperti del Policlinico di Bari hanno sottolineato l’importanza di intensificare la campagna di vaccinazione anti-influenzale rivolgendosi soprattutto a tutti i soggetti a rischio e di età superiore a 65 anni: la somministrazione è finalizzata ad assicurare la più ampia copertura possibile nel momento di massima circolazione del virus e per evitare le complicanze gravi dell’influenza. Anche gli operatori sanitari dovrebbero vaccinarsi contro l’influenza per evitare  la possibile trasmissione nelle strutture sanitarie a pazienti critici e più deboli.

 

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo