Winamp, il software per l’ascolto della musica è tornato in versione browser

0

C’è chi dice che “a volte ritornano”, ma Winamp, il software lettore mp3 per eccellenza non ha mai smesso di essere disponibile per il download, anche se AOL ne ha sospeso il supporto ormai da diversi anni.

Sicuramente chi ha più di vent’anni, lo conosce e lo ha osannato: sviluppato da Nullsoft, ovviamente, parliamo di Winamp, sinonimo di lettore multimediale sin dagli albori dell’era internet “moderna” e il miglior lettore MP3 mai realizzato. Era gratuito, cosa rarissima in un periodo storico in cui non esistevano tariffe flat, quasi tutto il software era a pagamento e l’ADSL a 2 Mb era qualcosa di futuristico.

Winamp, il software per l'ascolto della musica è tornato in versione browserEra totalmente personalizzabile grazie al mitico equalizzatore e agli effetti DSP ed alle skin che ne cambiavano la grafica e forma; questa caratteristica in quel periodo aveva coinvolto una numerose comunità di grafici che pubblicavano quasi ogni giorno una miriade di skin tra le più originali.

Winamp è tornato: il progetto è stato ripreso da Jordan Eldredge, con una versione in JavaScript utilizzabile da interfaccia web che ne ricalca in tutto e per tutto l’aspetto esteriore; il widget consente di creare un lettore musicale autonomo su qualsiasi pagina Web e può essere stilizzato con temi direttamente dalla cronologia di WinAmp.

Ricordiamo per gli utenti più giovani, che nel 2005 Winamp aveva 57 milioni di utenti mensili ed era il secondo lettore multimediale al mondo, dopo Windows Media Player che era preinstallato su Windows e che la sua popolarità è scemata solo a causa della diffusione della musica in streaming e dell’avvento dei colossi Spotify ed Apple Music.

Per i nostalgici ecco il link per l’utilizzo dell’app. E ricordiamo che winamp è attualmente disponibile su entrambi gli store Android ed Apple.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.