Scoperta una centrale della contraffazione nel centro di Bari: tre denunciati

0

Vendeva falsi biglietti dell’Amtab “sottobanco” nella propria edicola in pieno centro città, nei pressi del Tribunale, ma è stato scoperto dai Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Bari, ma durante la perquisizione nell’abitazione di uno dei denunciati è stata ritrovato una vera e propria centrale della contraffazione.

Presso l’esercizio commerciale sono stati rinvenuti dalle Fiamme Gialle anche indosso agli
addetti presenti al momento dell’intervento delle Fiamme Gialle, decine di tagliandi contraffatti, oltre a numerosissimi CD musicali e DVD illecitamente riprodotti.

La successiva perquisizione presso l’abitazione del titolare, permetteva di scoprire una vera e propria “centrale della contraffazione”, con tanto di strumentazione professionale per la “stampa a caldo”. Oltre 16.000 i biglietti AMTAB falsificati e sequestrati pronti per la vendita e 2 lucidi riportanti il retro del logo dell’azienda municipalizzata.

Venivano, inoltre, sequestrate circa 500 carte di circolazione in bianco, circa 3.500 marche da bollo di diverso valore, presumibilmente false, 2 rotoli di carta ologrammata, oltre 1.200 supporti audiovisivi illecitamente riprodotti e circa 1.300 locandine per supporti audio-video.

Il falsario, un habituè del settore, ed altri due individui, sono stati denunziati per delitti contro la fede pubblica, il patrimonio e per violazione della vigente normativa sui diritti d’autore.

Condividi
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Rispondi