Costringevano ragazze minorenni a prostituirsi: sei arresti nel campo nomadi di Foggia

0

Ragazze minorenni vendute come schiave, costrette a prostituirsi e di fatto segregate nel campo nomadi di Foggia. Un vero e proprio dramma che, questa mattina, si è concluso per alcune ragazze quando sei residenti, tutti imparentati tra di loro, nel campo nomadi di via San Severo, a Foggia, sono stati sottoposti a fermo nell’ambito di un’operazione compiuta dagli agenti della Polizia di Stato in quanto ritenuti responsabili di aver fatto prostituire e ridotto in uno stato di servitù giovani ragazze minorenni.

I sei dovranno rispondere di riduzione e mantenimento in stato di servitù, induzione e sfruttamento della prostituzione minorile e sequestro di persona di giovani ragazze minorenni. I provvedimenti sono stati emessi dalla Direzione Distrettuale di Bari e dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Bari.

Intanto, nel corso delle indagini emergono anche particolari particolarmente scabri: una delle persone finite oggi in carcere avrebbe proposto agli altri “la possibilità di vendere il nascituro ad un soggetto da lei conosciuto per la somma di 28mila euro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.