Cgil, intesa nella notte: Landini sarà segretario e Collia il suo vice

0

Si eviterà molto probabilmente la corsa a due per la segreteria generale e la spaccatura all’interno del sindacato alla vigilia del voto previsto per il 25 gennaio nel corso del congresso nazionale Cgil, in corso di svolgimento alla Fiera del Levante di Bari.

Maurizio Landini segretario e Vincenzo Colla potrebbe essere il suo vice. Questa la formula su cui e’ stata trovata un’intesa di massima nella notte a margine dei lavori del congresso della Cgil a Bari. A quanto si apprende l’ultima proposta che l’area di Landini ha fatto pervenire all’area di Colla, e che ha ricevuto un sostanziale via libera, prevede che nella nuova segreteria a 10 i colliani abbiano tre rappresentanti. Si tratta, oltre allo stesso Colla, dell’attuale segretario confederale Roberto Ghiselli e la new entry Emilio Miceli, segretario dei chimici.

Per l’area dei landiniani dovrebbe essere confermati gli attuali dirigenti con un unico cambio con l’ingresso di una donna al posto di Fabio Martini, che è in scadenza.

In un secondo momento poi si potrebbe aggiungere una donna come vice segretaria, cioè Gianna Fracassi anche per un bilanciamento di genere nel gruppo dirigente. In mattinata alla Fiera del Levante si riunisce la commissione elettorale che dovrebbe confermare questo accordo e assegnare un peso, si parla di circa il 40%, all’area dell’ex segretario dell’Emilia-Romagna.

L’intesa è stata confermata questa mattina. In assemblea si arriverà, dunque, con una lista unica e non con due liste contrapposte come sembrava fino a ieri sera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.