Foggia – Pescara: è Zemanlandia anche nelle quote

0

Ma che ne sanno i 2000, viene da dire (citando Gabry Ponte) a guardare il calendario della 22ª giornata di Serie B. Foggia contro Pescara è un colpo al cuore più che una sfida di calcio. Zdenek Zeman, ora tecnico degli abruzzesi, torna dopo 23 anni a “Zemanlandia” affrontando la squadra con cui il suo 4-3-3 diventò leggenda negli anni ’90.

Squadra, tra l’altro, oggi allenata dal suo allievo Giovanni Stroppa, uno dei migliori calciatori di quel Foggia, che in panchina applica il credo tecnico del suo maestro.

A guardare le quote, il discepolo avrà l’occasione di vendicare i rossoneri: sia per il sonoro 5-1 con cui persero il match d’andata, sia per la sconfitta del 1995 (allora Zeman allenava la Lazio) che condannò i rossoneri alla retrocessione.

Sul tabellone 888sport.it il Foggia, seppure di poco, parte da favorito, nonostante sia molto indietro in classifica: 2,45 è la proposta sull’«1».

Dopo una prima metà di stagione altalenante, il Pescara ha ritrovato la quadra (tre vittorie e un pareggio nelle ultime quattro) riavvicinandosi alla zona play off. Ma resta lo scarno rendimento in trasferta dei biancoazzurri, che fuori casa hanno vinto solo due volte: il terzo successo stagionale è dato a 2,70. Si punta invece a 3,55 sul pareggio. Inevitabile, considerando la filosofia di gioco dei due tecnici, pensare a una gara apertissima e spettacolare.

Tendenza peraltro confermata dai dati: sia il Foggia, sia il Pescara, segnano con facilità (33 gol a testa) e in più i rossoneri incassano parecchio, hanno la peggior difesa del torneo con 44 reti subite. Dunque, spiccano in tabellone le scommesse su un finale ad alto tasso di gol. L’Over 2,5 (almeno tre complessivi) è probabilissimo a 1,45, ma appaiono più adatti all’occasione l’Over 3,5 o l’Over 4,5 (almeno 4 o 5 reti totali) dati a 2,18 e 3,80. Perché a Zemanlandia, esagerare, si può.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.