Rugby, Italia e Scozia Under 20 domani in campo all’Arena della Vittoria di Bari

0

Si terrà domani, venerdì 16 marzo, l’atteso match di rugby Under 20 tra Italia e Scozia. La partita si disputerà nell’ambito del prestigioso torneo Sei Nazioni edizione 2018. Il quinto turno del torneo, giunto quest’anno alla sua 117° edizione, per la prima volta si terrà in una città del Mezzogiorno. Tantissime le scolaresche che assisteranno alla gara.

L’appuntamento è alle ore 15, all’Arena della Vittoria.

Scenderanno in campo per l’Italia:

15 Michelangelo Biondelli (Rugby Viadana 1970)

14 Alessandro Forcucci (Fiamme Oro Rugby)

13 Andrea De Masi (Rugby Mogliano)

12 Damiano Mazza (Rugby Parma)

11 Albert Einstein Batista (Rugby Etruschi Livorno 1995)

10 Antonio Rizzi (Petrarca Padova)

9 Nicolò Casilio (Patarò Calvisano)

8 Antoine Kouassi Koffi (Amatori Parma Rugby)

7 Michele Lamaro (Petrarca Padova) – capitano

6 Davide Ruggeri (Rugby Como)

5 Edoardo Iachizzi (Usap Perpignan, FRA)

4 Niccolò Cannone (Petrarca Padova)

3 Michele Mancini Parri (Accademia Nazionale Ivan Francescato)

2 Matteo Luccardi (Patarò Calvisano)

1 Danilo Fischetti (Patarò Calvisano)

A disposizione:

16 Samuele Ngeng (Federazione Italiana Rugby)

17 Guido Romano (Rugby Colorno)

18 Matteo Nocera (Modena Rugby 1965)

19 Matteo Canali (Rugby Colorno)

20 Enrico Ghigo (Accademia Nazionale Ivan Francescato)

21 Luca Crosato (Lafert San Donà)

22 Filippo Di Marco (Accademia Nazionale Ivan Francescato)

23 Alessandro Fusco (Rugby Napoli Afragola).

Per l’occasione sugli spalti ci saranno anche i protagonisti di “Insieme ovunque”, il progetto patrocinato dall’assessorato allo Sport che vede 15 cani e i loro padroni partecipare alle iniziative pubbliche per testimoniare la grande opportunità offerta dalla presenza degli amici a quattro a zampe nella vita degli esseri umani.

Il progetto nasce da un’idea di due veterinari, Giusella Massari Alessandra Giannoccaro.

Condividi
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Rispondi