Vollley, la Gioiella Micromilk stacca il pass per i quarti dei playoff

0

Missione compiuta: la Gioiella Micromilk G.d.C. sbarca ai quarti di finale dei Play-Off Promozione Serie A2 Unipolsai. Decisivi i due set vinti nel retour match contro la Videx Grottazzolina, terminato al tie-break in favore dei padroni di casa (25-23, 22-25, 16-25, 25-17, 15-8).

Nei quarti di finale sarà sfida alla Ceramica Scarabeo GCF Roma.

La cronaca del match

Ecco i sestetti di partenza. Mister Ortenzi opta per Cecato in cabina di regia, Morelli in posto 2, Richards e Vecchi di banda, Salgado e Gaspari centrali e, per concludere, Calistri a difesa del pacchetto arretrato. Coach Spinelli manda in campo la diagonale palleggiatore-opposto Marchiani-Cetrullo, gli schiacciatori Joventino e Grassano, i centrali Erati e Scopelliti e, infine, il libero Casulli.

Ottima partenza della Videx. L’ace di Cecato e la pipe vincente di Richards valgono l’immediato 9-6 per i padroni di casa. Il time out del coach Spinelli scuote le tigri biancorosse che, spietate al servizio con Erati e in fase offensiva con Joventino, piazzano il sorpasso (10-11) e tentano la fuga (12-15, fallo di Morelli dalla seconda linea). La risposta biancoblu è immediata. Vecchi e compagni agguantano la parità (15-15) e imbastiscono un duello senza esclusioni di colpi con i gioiesi (20-20). Dopo continui sorpassi e controsorpassi (20-22, 23-22), la Videx sfrutta qualche errore di troppo del Real e fa suo il primo set (25-23, battuta out di Erati).

Al ritorno in campo, capitan Grassano e compagni reagiscono subito (4-7) e, con un bolide da applausi di Joventino, amministrano il vantaggio inizialmente acquisito (11-14). A seguire, la Videx riesce a ristabilire la parità (18-18), ma solo per poco. La squadra del mister Ortenzi, infatti, nulla può dinanzi ad uno stratosferico Joventino che, protagonista di un autentico show in attacco (21-24), conduce il Real ad un passo dalla parità nel computo set. Il secondo game si colora di biancorosso, decisivo l’errore al servizio di Salgado (22-25).

Nel terzo set non si arresta la marcia gioiese. Grassano stampa un gran muro su Vecchi e trascina i suoi sul 6-10. L’intesa Marchiani-Cetrullo fa la differenza, il Real vola a +5 (13-18) con il muro di Erati su Morelli e si invola verso il traguardo play-off dopo l’errore in attacco di Richards (14-22). Il sogno del Gioia diventa realtà sul definitivo 16-25, messo a segno da Cetrullo in battuta.

Per il quarto atto dell’incontro, spazio a Luppi e Link tra le fila biancorosse. La Videx si porta avanti (10-8) grazie al servizio di Richards e, trascinata ancora dallo schiacciatore australiano, sigla il +6 sulla compagine barese (20-14). Il tie-break si avvicina a passi da gigante e si materializza a seguito dell’errore in battuta di Grassano (25-17).

Il quinto game è un autentico monologo biancoblu, la Videx si impone 15-8.

Cala il sipario sul match ed iniziano i festeggiamenti dei ragazzi del mister Spinelli che, con il passaggio del turno, scrivono così un’altra pagina bellissima della storia Real.

Condividi
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Rispondi