Bari, con la mostra fotografica #carrassistateofmind il quartiere si riscopre

0

Riconoscersi nel proprio quartiere. Quanti cittadini conoscono e si ri-conoscono nel rione in cui vivono? L’associazione culturaleFillide e la communityCarrassi State of Mind hanno lanciato il photo contest#carrassistateofmind, invitando tutti i cittadini a partecipare e raccogliendo scatti carichi di significato, evocativi di ricordi d’infanzia e di denuncia.

La mostra

L’interessante risultato verrà esposto in una mostra fotografica che sarà inaugurata domenica 22 aprile alle 18,30 nella sede dell’associazione in via Sabotino 71 a Bari.

A seguire, la premiazione delle prime tre fotografie classificate e della fotografia più originale, con i premi messi in palio da istituzioni culturali ed attività commerciali del quartiere (Cinema Splendor, 98rto, Terzo Tempo Birreria, Tankard Gastropub), che hanno aderito all’iniziativa permettendone la realizzazione.

Sarà possibile visitare la mostra, ad ingresso libero e gratuito, nei giorni a seguire fino al 29 aprile, durante i pomeriggi di apertura dell’associazione: dal martedì al giovedì pomeriggio, dalle ore 17:30 alle 20:00.

La mostra è stata realizzata grazie al contributo dello sponsor Giuseppe Lorusso Studio Video Fotografico.

La piccola mostra fotografica di quartiere è un’iniziativa patrocinata del Municipio 2 del Comune di Bari per la valorizzazione del quartiere Carrassi e realizzata nell’ambito del progetto OCC-Officine Culturali quartiere Carrassi. Progetto Vincitore PIN – Iniziativa promossa dalle Politiche Giovanili della Regione Puglia e ARTI e finanziata con risorse del FSE – PO Puglia 2014/2020 Azione 8.4 e del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, in collaborazione con la community di quartiere Carrassi State of Mind.

Il progetto

Dal 15 marzo al 12 aprile i cittadini hanno percorso il quartiere Carrassi con la loro macchina fotografica, soffermandosi ad osservare spazi e abitudini di un quartiere storico della città, per raccontare i luoghi e il tempo della quotidianità.

I luoghi più fotografati sono la chiesa Russa, la Caserma Rossani, via Montegrappa, Corso Benedetto Croce, Il Parco due Giugno. Il messaggio inviato attraverso gli scatti rubati dai partecipanti diventa estremamente chiaro se affiancato alle riflessioni personali che accompagneranno il percorso espositivo.

Chiara Colonna e Roberta Introna sono le ideatrici del progetto per l’associazione Fillide. “L’obiettivo – afferma Chiara – è quello di far raccontare ai cittadini il loro legame con il quartiere attraverso la fotografia. Abbiamo chiesto di allegare anche delle brevi descrizioni per capirne a pieno il significato”.

“Ovviamente – aggiunge Roberta – questo viaggio fotografico, attraverso gli spazi della mente, consentirà anche riflessioni sulle problematiche della città”.

Programma della serata

Ore 18:30: inaugurazione della mostra di quartiere
Ore 19:00: premiazione dei vincitori
Ore 19:30: piccolo aperitivo offerto da U’CASTAGNAR

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.