Fiera del Levante, gli appuntamenti di mercoledì 12 settembre

0

Proseguono anche oggi gli appuntamenti e gli incontri dibattiti all’interno del quartiere fieristico di Bari. Una Fiera del Levante in grado di offrire ai propri visitatori la possibilità di assistere a momenti di formazione e dibattito sul futuro di politica ed economica locale, ma non solo.

Ma anche grandi momenti di spettacolo e di intrattenimento. Una giornata da vivere lungo i viali della Fiera del Levante.

Tre incontri per promuovere il territorio pugliese attraverso il cinema. I protagonisti saranno Lino Banfi, Gianmarco Tognazzi e Ornella Muti, che parteciperanno all’82esima edizione della “Campionaria Generale Internazionale” all’interno della rassegna “Cinecocktail”Apulia Edition”.

Gli appuntamenti, che prevedono l’incontro con la star del cinema seguito da una proiezione, si terranno all’Arena Apulia Film House (ex Palazzo del Mezzogiorno) e saranno gratuiti per tutti i visitatori della Campionaria. Si inizia questo pomeriggio, mercoledì 12 settembre alle 19.30 con Lino Banfi, domani invece, 13 settembre sarà la volta di Gianmarco Tognazzi, mentre il 14 settembre si chiuderà con Ornella Muti.

In Fiera prosegue anche il dialogo interculturale ed ecumenico tra oriente ed occidente.

Il primo incontro, dal titolo “Su di te sia pace – analisi di un dialogo avviato il 7 luglio” vedrà l’intervento di Sua Eccellenza Mons. Francesco Cacucci insieme al giornalista vaticanista di “Avvenire”, Mimmo Muolo, e alla Presidente dell’Unione Cattolica Stampa Italiana per la Puglia, Maria Luisa Sgobba. La moderazione è di Renato Piccoli, Giornalista Rai – Tgr Puglia.

Alle ore 21.00 sarà la volta della grande musica con un concerto gratuito di Teresa De Sio dedicato al grande Pino Daniele.

“Teresa canta Pino” è il titolo di questo evento live che prende il nome dal lavoro discografico pubblicato il 13 gennaio 2017 dalla cantante che ha incominciato il suo percorso artistico nel 1976 muovendosi nell’ambito della tradizione popolare napoletana e distinguendosi per il timbro particolarissimo che le conferisce genuinità e raffinatezza al tempo stesso.

Questo album, a 5 anni di distanza dal suo ultimo cd, non è un semplice esercizio di tributo a uno dei padri fondatori della “Neapolitan Power”, ma un vero e proprio “atto di devozione”, come lei stessa ha definito, da parte della cantante, una donna e un’artista fortemente connessa alla sua terra d’origine e capace di guardare a tutto il Mediterraneo come bacino di influenze musicali e umane. “Teresa canta Pino” è una vera e propria fusione di stili, che pone da un lato il folk-rock di Teresa De Sio e dall’altro quello che tutti ben conosciamo del cantautore napoletano.

Durante l’esibizione di De Sio si potranno ascoltare brani come “O scarrafone “, “Quanno chiove”, una versione al femminile di “Je so’ pazzo” e altri successi dell’indimenticabile cantante partenopeo, considerato uno dei pilastri della musica italiana e della cultura napoletana.

Condividi
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Rispondi