Amministrative a Foggia. FdI: “Primarie punto di forza; rammarico per Mainiero”

0

Fratelli d’Italia a tutti livelli ha fatto delle primarie un punto di forza della sua proposta politica, ritenendole uno strumento utile a selezionare il miglior candidato possibile, a compattare gli elettori d’area e a fornire una grande prova di democrazia e partecipazione utile ad allargare il perimetro della coalizione a realtà civiche.”

A parlare, in una nota, sono il consigliere regionale Erio Congedo, coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, il parlamentare Marcello Gemmato ed il coordinatore di FdI per la Provincia di Foggia Giandonato La Salandra.

“Per Fdi le elezioni amministrative nel capoluogo di Regione Bari e in importanti capoluoghi di provincia come Foggia e Lecce possono e devono essere l’occasione per dare concretezza a questa posizione politica. In tal senso le dirigenze locali hanno chiesto e ottenuto che la segreteria regionale di FdI ponesse la richiesta delle primarie per la scelta dei sindaci sul tavolo della coalizione di centrodestra. A Foggia e Bari l’intero centrodestra ha condiviso questa impostazione, e si spera che a breve lo stesso possa avvenire per Lecce”.

“E’ di tutta evidenza che le primarie presuppongono la condivisone di una Carta dei Valori, di un manifesto programmatico e di un sistema di regole che garantisca una competizione leale, trasparente e costruttiva che rafforzi l’unità interna tra forze ed esponenti politici alleati che alle “secondarie” devono procedere all’unisono. Principio che è stato preventivamente condiviso con i quadri dirigenti interessati”.

Un Codice Etico che però Giuseppe Mainiero non ha voluto firmare, di fatto ponendosi fuori dalle primarie di centrodestra. “A me la destra politica – ha sottolineato Mainiero – hanno insegnato essere la differenza, come diceva Borsellino, tra il “fresco della libertà ed il puzzo del compromesso, della contiguità, della complicità”, ovviamente declinata in maniera politica. Io non sarò mai contiguo e complice dell’amministrazione Landella”.

Lui correrà lo stesso per la carica di Sindaco di Foggia, con un movimento politico dal nome “Foggia in testa”.

“In questo quadro – hanno sottolineato i vertici regionali di FdI – rammarica la presa di posizione del Capogruppo di FdI a Foggia Giuseppe Mainiero, non solo per l’intempestività della decisione – considerato che il tavolo regionale del centrodestra è al lavoro per dare omogeneità e continuità di linea politica su tutto il territorio regionale- ma soprattutto perché priva la competizione di un esponente autorevole che avrebbe potuto arricchire la proposta politica del centrodestra di una visione diversa ma compatibile con quella degli altrui competitor. FdI di Puglia si riserva ulteriori valutazioni dopo un confronto con la dirigenza nazionale del Partito, anche sulla scorta delle considerazioni politiche del coordinatore provinciale di Foggia, quale componente del Comitato Organizzativo delle Primarie per la città capoluogo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.