Bari, raffica di squalifiche per i biancorossi dopo la gara contro il Cittadella

0

Oltre all’amara delusione di aver perso il treno per la serie A, il Bari viene pesantemente punito dal Giudice sportivo e da importanti provvedimenti disciplinari. Dopo l’espulsione di Brienza nel secondo tempo supplementare della sfida di ieri sera contro il Cittadella, infatti l’arbitro Ghersini ha mostrato cartellini rossi a diversi baresi. Il totale è di ben 12 giornate da scontare, suddivise tra i quattro “indisciplinati”:

Stefano Sabelli ha ricevuto 4 giornate di squalifica e 5000 euro di multa per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per essersi, al 12° del secondo tempo supplementare, all’atto dell’espulsione di Brienza, alzato dalla propria panchina e, raggiunta quella avversaria, assunto un atteggiamento minaccioso, aggressivo ed intimidatorio nei confronti dei calciatori della squadra avversaria che spingeva con forza appoggiando loro le mani sul petto;

Per Franco Brienza sono 3 le giornate di squalifica e mille euro di multa per aver colpito violentemente con un calcio alla gamba destra un calciatore della squadra avversaria e per aver assunto, dopo la notifica dell’espulsione, un atteggiamento provocatorio nei confronti dei calciatori della panchina avversaria.

Gyomber dovrà scontare 2 giornate di squalifica per comportamento non regolamentare in campo e offese al direttore di gara.

Grave anche il comportamento di Cristian Galano il quale ha ricevuto 3 giornate di squalifica per condotta violenta nei confronti di Amedeo Benedetti, attribuite mediante la prova televisiva.

Sanzioni anche per il vice di Fabio Grosso, Giovanni Loseto (2 giornate e 1500 euro di multa) e per il secondo di Venturato, Gorini (una giornata).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.