Bari, pronti a partire con i lavori in via Amendola

0

Manca poco ormai. Il tanto atteso inizio dei lavori in via Amendola sta per arrivare.  Ad annunciarlo l’assessore Giuseppe Galasso che tramite la sua pagina Facebook afferma:

Ci siamo quasi. Terminate le procedure espropriative per le aree su cui è previsto l’allargamento, il 31 gennaio p.v. è programmata la sottoscrizione del contratto con l’appaltatore ed il 1 febbraio p.v. abbiamo già fissato un primo incontro per definire gli aspetti organizzarivi del cantiere. Ancora qualche settimana e si comincia“.


I lavori in via Amendola prevedono tre rotatorie, in sostituzione dei semafori, illuminazione a led e, soprattutto, l’atteso allargamento della carreggiata stradale.

La durata prevista per questo maxi cantiere è di due anni a partire da fine febbraio, primi di marzo 2018. L’aspettativa di amministrazione e cittadini è quella di migliorare notevolmente le condizioni di viabilità di una delle principali arterie cittadine. Via Amendola infatti collega, tramite la statale 100, il capoluogo al Sud Est barese.

Il progetto di allargamento prevede un passaggio dagli attuali 7 metri di larghezza, a 16,20 metri, di cui 15 metri di asfalto (7,5 metri per ciascun senso di marcia) ed 1,2 di spartitraffico.
Le tre rotatorie, in sostituzione degli incroci semaforizzati di viale Einaudi, via Laforgia e via Hahnemann. Ciascuna rotatoria avrà un diametro lungo 45 metri ed ospiterà almeno tre alberi e arbusti. Nel complesso saranno piantati 76 alberi e circa 9.000 tra piante e arbusti.

I lavori in via Amendola non prevedono la chiusura al traffico e quindi per tutta la durata dei cantieri sarà utile percorrere strade alternative se non si vuole rischiare imbottigliamenti.

 

Condividi
Fabio Paparella
Giornalista publicista dal 2008. Ha scritto per Cuore Impavido (periodico universitario), Puglia d'oggi e Puglia in che dirige dal 2009. Appassionato di Puglia e innamorato di Bari, dove vive e lavora come funzionario Anci Puglia. Fondatore dell'associazione Scritture digitali. Cerca qualcuno disposto a cambiare insieme lo stato delle cose...

Nessun commento

Commenta l'articolo