Regione, la Giunta approva la costituzione dell’Agenza emergenza urgenza

0

Con l’approvazione definitiva del Bilancio Consolidato 2017 del Servizio Sanitario Regionale, da parte della Giunta regionale di quest’oggi, si conferma per la Regione Puglia l’equilibrio economico anche per l’esercizio 2017 registrando un avanzo di gestione pari a + 4,1 milioni di euro senza alcun contributo in conto esercizio da parte del bilancio autonomo.

“Questa è un’ulteriore conferma del buon lavoro che la Regione Puglia sta facendo nell’ambito della Sanità – ha commentato il presidente Michele Emiliano – attraverso azioni di controllo e programmazione mirati negli ultimi esercizi, possiamo affermare che non ci sono perdite da ripianare, c’è stata una significativa riduzione dei debiti commerciali e l’indice di tempestività dei pagamenti è stato ridotto a 4 giorni (-85% rispetto al 2016). Voglio ringraziare tutti gli uomini e tutte le donne che hanno reso possibile questi risultati. C’è ancora naturalmente molto da migliorare, i cittadini hanno diritto ad una sanità che funzioni in grado di dare risposte qualificate e urgenti”.

Nella seduta odierna, poi, la Giunta regionale ha nominato i direttori generali delle Asl di Bari, Brindisi e Taranto.

Alla guida della Asl di Bari, è stato nominato Antonio Sanguedolce, già direttore sanitario della Asl di Lecce, alla Asl di Brindisi è stato riconfermato Giuseppe Pasqualone così come, alla Asl di Taranto è stato riconfermato Stefano Rossi.

“Oggi – ha concluso Emiliano – abbiamo approvato anche un nuovo modello organizzativo dell’Emergenza Urgenza, un’Azienda regionale di Emergenza Urgenza, l’AREU che speriamo significhi un ulteriore passo verso l’uniformità di trattamento e di cure su tutto il territorio regionale”.

Un modello che va oltre la dimensione territoriale con l’obiettivo di coniugare l’equità con un ragionevole livello di efficienza. Il Sistema deve garantire non solo la produttività (il numero di soccorsi effettuati in un certo lasso di tempo) ma anche una risposta tempestiva, adeguata e appropriata al cittadino che ha necessità di soccorso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.