Emiliano lancia il Forum della povertà il 12 maggio

0

Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano non si è lasciato sfuggire una ghiotta occasione come il G7 Finanziario ospitato a Bari la settimana prossima per accendere i riflettori sull’Economia reale dell’Italia, dell’Europa e del Mondo. Insomma Bari avrà il suo contro G7, un Forum che parlerà di “Economia, Povertà, Sviluppo Sostenibile e Salute Globale” organizzato, con obiettivi formativi e informativi.

Stamane è stata presentata l’iniziativa dallo stesso presidente con Gianmarco Surico, ex consigliere regionale del Pdl e di Fli e dalla direttrice del dipartimento Mobilità, Qualità Urbana e Ambiente, Barbara Valenzano.

L’evento si svolgerà venerdì venerdì 12 a partire dalle ore 8.45 nella sala convegni dell’oasi francescana Japigia in via Gentile 92 (complanare nord tangenziale di Bari).

Ospite d’eccezione, sarà l’economista James Galbraith (Lyndon Johnson of public affair – presidente di “Economists for Peace and security” – direttore del “Joint Economy Committee” del Congresso Usa).

Al termine dei lavori sara stilato il “Manifesto di Bari”,  per un’economia al servizio della promozione umana.

“Ci accingiamo – ha detto il presidente Emiliano – ad accogliere il G7 in modo critico attraverso questo grande forum che abbiamo organizzato il 12 maggio alla presenza di James Galbraith,uno degli economisti di riferimento di Barack Obama. Si vorrà sottoporre al vaglio critico tutti i risultati del G7, con un’ottica che metta insieme tutela dell’ambiente, contrasto alla povertà, innovazione tecnologica, rispetto del creato”.

 

“Adesso – ha proseguito Emiliano – è arrivato il momento che anche il G7 si ponga il problema del contrasto di tutti quei fenomeni che determinano gravi conflitti nell’umanità e soprattutto negazione dei diritti, mettendo al centro le persone anziché le esigenze delle aziende”.

“La tentazione che molti forse avrebbero avuto – ha concluso Emiliano – sarebbe stata quella di creare un social forum contro il G7. Invece questo nostro è un evento totalmente scientifico che intende indurre il G7 a ragionamenti di alto profilo politico come la eliminazione delle diseguaglianze nel mondo, rispettando ambiente, diritti e giustizia: aspetti che spesso vengono trascurati rispetto alla contabilità generale degli Stati”.

“Studieremo – ha detto Barbara Valenzano, del dipartimento Ambiente. l’implementazione di nuovi sistemi tecnologici per la sostenibilità ambientale per ridurre gli impatti sull’ambiente e la salute, che generano costi insostenibili per la società”.

“Galbraith – ha sottolineato il dott. Giammarco Surico, del gruppo che organizza l’evento – è l’economista che ha messo al centro della sua attività la lotta alle diseguaglianze. E come economista ha collaborato a far uscire gli USA dalla crisi economica. Stileremo alla fine dei lavori il Manifesto di Bari che tradurrà in proposte di azione per superare gli 800 milioni di costi sanitari che il carbone riversa sull’Italia: sarà un contributo di real life e non di palazzo come si fa nelle riunioni del G7, che stavolta arriverà dalla Regione Puglia”.

In Italia, le persone che vivono in povertà assoluta sono passate dai 2 milioni del 2005 ai 4,6 milioni del 2015 (dal 3% all’8% della popolazione con un incremento del 141% in dieci anni!): sono sempre di più le persone che non possono permettersi spese essenziali come quelle per gli alimenti, la casa, i vestiti e non hanno i mezzi per spostarsi né per curarsi. La quota di famiglie in povertà assoluta è quasi raddoppiata: da 820.000 nel 2005 a 1,6 milioni. Questo significa che su 100 famiglie, almeno 6 non possono permettersi un tenore di vita accettabile, ma il disagio è ancora più vasto se si considerano altri indicatori: il 38,6% delle famiglie non può far fronte a spese impreviste, sono aumentate del 65% quelle che non possono permettersi di riscaldare la propria abitazione e dell’81% quelle che non consumano pasti proteici almeno 3 volte a settimana.

 

IL PROGRAMMA

Ore 8.45 Apertura del Forum: Presidente della Regione Puglia Michele EMILIANO

Introduce: Giammarco SURICO

Ore 9.15 PRIMA SESSIONE – Economia e Povertà – Moderano: Mimmo Mazza – Sac. Vito Piccinonna

  • I Numeri della Povertà in Italia – Federico Polidoro (Dir. Sistema Integrato Condizioni Economiche ISTAT)
  • Economia e Povertà – Vito Peragine (Università di Bari)
  • Economia di Comunione – Maria Teresa Gattullo (Università di Bari)
  • Economia e Decrescita – Maurizio Pallante (Movimento per la Decrescita Felice – Torino)

 

Ore 10.30 GUEST LECTURE di James GALBRAITH (Lindon Johnson School of Public Affairs – Presidente di “Economists for Peace and Security” – Executive Director del “Joint Economy Committee” del Congresso degli Stati Uniti d’America)

 

Ore 11.15 SECONDA SESSIONE – Sviluppo Sostenibile e Salute Globale – Moderatori: Giovanni De Filippis – Michele Conversano

  • Economia Globale e Sviluppo Sostenibile – Eduardo Missoni (Università Bocconi – Milano)
  • Economia e Migrazioni – Salvatore Ippolito (Commissione delle Nazioni Unite per i Rifugiati, Ginevra)
  • Economia e Salute – Maria Neira (Direttrice Sezione Ambiente e Salute dell’OMS – Ginevra)
  • Economia e Ambiente – La Road Map per la Decarbonizzazione – Barbara Valenzano (Regione Puglia)
  • Economia e Società – Hassan Abouyoub (Ambasciatore del Marocco in Italia)

 

Ore 12.45 TAVOLA ROTONDA CON I RELATORI e i SINDACI – Moderatori: Giammarco Surico – Prisco Piscitelli

Introduce: Grazia Francescato

Partecipano esperti delle istituzioni, del mondo della Ricerca, delle Imprese e del Terzo Settore: Maurizio Peruzzini (CNR), Paolo De Natale (CNR), Gianfranco Cattai (FOCSIV), Vito Montanaro (DG ASL Bari), Vincenzo Mercinelli (Scuola di Economia Civile e Microcredito), Sabrina Sansonetti (Noovle/Google Cloud), Marco Triburzio (Banco Opere di Carità), Sac. Lucio Ciardo (Fond. De Finibus Terrae), Pasquale De Sole (AUCI), Alessandro Distante (ISBEM), Luigi Russo (Forum Terzo Settore), Gaetano Rivezzi (ISDE), Anna Cammalleri (DG Ufficio Scolastico Regionale), Matteo Valentino (Cittadinanzattiva), Adriano Rotunno (ASL BR) Salvatore Negro (Assessore Regionale al Welfare), Domenico Santorsola (Assessore Regionale all’Ambiente), Giovanni Giannini (Assessore Regionale alla Mobilità).

 

Ore 14.00 Conclusioni Operative – promulgazione del “manifesto di bari per un’economia al servizio della promozione umana – human promoting economy” con adesione di comuni, imprese, scuole, enti di ricerca, universita’, cittadinaza attiva e terzo settore.

 

 

 

Nessun commento

Commenta l'articolo