Il Coni ha celebrato Ikkos, l’atleta di Taranto

0

L’Atleta di Taranto, Ikkos, corre con lo stendardo del Coni nazionale e punta a diventare ambasciatore dello sport. Inoltre dalla Fidal l’invito a presenziare agli Europei di atletica di Berlino 2018.

La presentazione a Roma del progetto “Ikkos”, che parte dal romanzo dello scrittore tarantino Lorenzo Laporta, ha raccolto consensi ed idee progettuali concrete. Nell’ambito del convegno “Il Sogno di Olimpia tra sviluppo economico e pedagogia”, esponenti di spicco di vari settori hanno contribuito a lanciare su scala nazionale l’idea che parte dal capoluogo jonico.

All’incontro, nella sala giunta del Coni, l’entusiasmo del presidenteGiovanni Malagò:“Siamo vicini a questa storia e a questo personaggio e sono felice di poter contribuire alla promozione. Complimenti a Lorenzo perché per pensare un progetto così ambizioso bisogna essere anche un po’ folli. Ma i grandi dello sport, così come nella vita, non devono essere scontati. Evviva Ikkos!”.

Un evento organizzato da Laporta in collaborazione con la Federazione Italiana di Ateltica Leggerarappresentata dal segretario nazionaleFabio Pagliara: “Ci ha molto colpito questa idea che coniuga tradizione e innovazione e la sosteniamo perché è così che vanno avanti cultura e sport. Per questo abbiamo invitato Ikkos e il suo vino a “Casa atletica italiana”, che promuove le eccellenze italiane nel mondo, nell’ambito dei campionati europei di atletica leggera di agosto a Berlino”.

“L’idea – ha commentatoLorenzo Laporta– è di creare un vero e propriobrandche possa unire le eccellenze del territorio, partendo dallo sport e allargandosi all’industria pulita a km zero. Dopo il vino e la linea di t-shirt Ikkos, si pensa ad un grande evento sportivo in suo nome, oltre ad un film kolossal di cui è già pronta una pre-sceneggiatura”.

Assente giustificataRoberta Vinci, stella del tennis, che ha voluto partecipare attraverso un videomessaggio: “Da buona tarantina sono contenta per il bellissimo libro dell’Atleta leggendario per la nostra meravigliosa città. I miei auguri sono per Lorenzo e per l’intero progetto”.

Dalla Regione Puglia l’idea lanciata dal dirigente dell’agenzia del territorioElio Sannicandro:“Nel nuovo piano regionale dello sport, in sinergia con il presidente Michele Emiliano, c’è l’idea dei giochi del Mediterraneo a Taranto, che potrebbero tornare in Italia dopo 30 anni. Ikkos potrebbe esserne l’ambasciatore”.Carlo Capriaper la Presidenza del Consiglio dei Ministri: “Per valorizzare la Magna Grecia dobbiamo cavalcare un’opportunità. E cioè la bellezza di questo territorio”.

Alla presentazione capitolina il vicesindaco di TarantoRocco De Franchi:“Oggi è l’occasione per dimostrare la grande bellezza di Taranto, anche attraverso anime belle come Lorenzo e l’editore Mandese. La nostra città vuole essere contaminata dalla cultura”. Ikkos come leva turistica nelle parole del presidente dell’Autorità Portuale jonicaSergio Prete: “Occorre diversificare e puntare anche sulla narrazione del territorio per il turista. Tra le nostre eccellenze che l’Authority sta portando avanti come marketing internazionale c’è anche Ikkos”.

 

Il progetto strizza l’occhio anche a Rai Cinema, presente conSilvana Palumbierie alla danza con la ballerina professionistaRoberta Di Laura: <<Felice di questa collaborazione artistica e di portare, con il mio lavoro, Taranto all’estero>>. Al tavolo romano poi il contributo diAnna Maria Salinaridi Tenuta Zicari, della conduttrice tvJanet de Nardise della Cisl conVito Vitale. Tra i main sponsor del progetto: Ionian Shipping Consortium, Banca di Taranto, Confcommercio Taranto

Condividi
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Rispondi