Bari, Irma Melini va avanti con indagine su offesa in Consiglio

0

Ha deciso di andare a fondo a questa triste pagina della vita istituzionale della città la consigliera comunale Irma Melini, offesa durante una operazione di voto segreto lo scorso martedì. Questo pomeriggio, infatti, ha rilevato copia della scheda “incriminata” dal Segretario generale del Comune di Bari, avvocato Donato Susca, che verrà allegata alla querela di diffamazione aggravata. Resteranno delusi i curiosi ma, al momento, le immagini della scheda non sono state diffuse dalla consigliera. A quanto pare, unica indiscrezione che al momento trapela, l’autore avrebbe scritto l’offesa a matita.

“Chiedo ai colleghi – ha affermato la Melini – di sottoporsi spontaneamente a perizia calligrafica, presso la mia stanza in Comune alla presenza di un consulente esperto. A tal proposito ringrazio con affetto e stima, per il condiviso rispetto delle Istituzioni che rappresentiamo, il Presidente Pasquale Di Rella, che oggi è stato il primo a manifestare la propria disponibilità alla perizia e che ha invitato tutti i colleghi a seguire il suo buon esempio. Ringrazio, perciò, Michele Picaro e Fabio Romito, che si sono affrettati a trasmettermi la loro disponibilità e confido nella leale collaborazione di tutti i colleghi al fine di salvaguardare il prestigio della Istituzione e l’immagine di ciascuno dei consiglieri comunali non autori del gesto illecito”.
Coglie l’occasione per rivolgere un appello anche al Sindaco Decaro affinché “sia la politica e non la magistratura a risolvere internamente questo gravissimo atto, trovando quanto prima il colpevole, e ripristinando la dignità della nostra amata Istituzione”.

Intanto il Segretario generale, Avvocato Donato Susca, ha convocato domani stesso una riunione con l’Avvocatura comunale e l’Avvocato Ilaria Rizzo, responsabile della Ripartizione Segreteria generale, per verificare se i Consiglieri comunali possono rinunciare al diritto alla segretezza del voto, come richiesto dalla consigliera.

Commenta l'articolo

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.