Puglia, 4 milioni stanziati per l’abbattimento delle barriere architettoniche

0

“La Regione Puglia potrà contare su una dotazione finanziaria di 4 milioni di euro per permettere il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati”.

Lo annuncia Alfonso Pisicchio, l’assessore alla Pianificazione Territoriale e alle Politiche Abitative della Regione Puglia, commentando l’ammissione della Regione Puglia nel riparto dello speciale fondo previsto annualmente dai Ministeri Infrastrutture e Trasporti, Economia e Finanze, Lavoro e Politiche Sociali in base alla legge statale numero 13 del 9 gennaio 1989 “Disposizioni per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati”.

“Si tratta di somme certe – commenta l’assessore – che migliorano sensibilmente la qualità della vita dei diversamente abili eliminando ostacoli e barriere che rendono inaccessibili e invivibili gli edifici privati. Sono molto soddisfatto perché grazie al lavoro incessante degli uffici competenti siamo riusciti a recuperare un finanziamento importante dal quale la Regione Puglia rischiava di restare esclusa perdendo così la sua quota di riparto”.

“Questo fondo – conclude Pisicchio – ci convince sempre più della necessità di investire nelle politiche di inclusione e di sostegno dei cittadini più svantaggiati. E già nelle prossime settimane, il 13 febbraio, si insedierà a Roma il tavolo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per il parere definitivo al finanziamento”.

Condividi
Redazione
#raccontiamolapuglia. Quotidiano online indipendente di carattere generalista con un occhio particolare alle tante eccellenze della nostra regione.

Nessun commento

Commenta l'articolo